Primo incontro tra gli F-35 britannici e i caccia dell'aeronautica russa nel Mediterraneo orientale

Primo incontro tra gli F-35 britannici e i caccia dell'aeronautica russa nel Mediterraneo orientale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Continuano gli incontri pericolosi tra forze armate britanniche e russe dopo la provocazione al largo della Crimea. 

Un caccia F-35 della marina britannica ha sorvolato le forze navali russe impegnate in manovre nel Mediterraneo, come si evince da un video diffuso dal ministero della Difesa russo.

Il video mostra un caccia F-35B con la capacità di decollo corto e atterraggio verticale in forza al Regno Unito. 

Complessivamente, il Regno Unito gestisce circa 138 velivoli di questo tipo, compresi i caccia basati sul vettore Queen Elizabeth che attualmente si trovano nelle acque del Mediterraneo, afferma l’agenzia Tass. 

L'F-35 Lightning II è una famiglia di caccia multiruolo stealth monoposto e monomotore di quinta generazione. I loro armamenti di base includono una pistola ad aria compressa a quattro canne da 25 mm, missili e bombe su quattro punti di attacco interni e sei esterni. Il caccia è in grado di trasportare armi nucleari.

La Marina russa ha dato il via alle esercitazioni nel Mediterraneo orientale il 25 giugno. Le esercitazioni coinvolgono cinque navi da guerra, tra cui l'incrociatore missilistico Moskva, le fregate Admiral Essen e Admiral Makarov e i sottomarini Stary Oskol e Rostov-on-Don. Inoltre, gli aerei da guerra antisommergibile Tu-142MK e Il-38, i bombardieri a lungo raggio Tu-22M3 e i caccia MiG-31K armati con i missili ipersonici Kinzhal sono impegnati nelle manovre che mirano a garantire la sicurezza della base aerea russa di Hmeymim e della struttura navale di Tartus della Marina russa in Siria.

Le provocazioni NATO non hanno avuto l’effetto di intimorire le forze armate russe. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Cuba e i numeri Covid   di Francesco Santoianni Cuba e i numeri Covid

Cuba e i numeri Covid

Nuove punte di folle russofobia del Parlamento europeo di Marinella Mondaini Nuove punte di folle russofobia del Parlamento europeo

Nuove punte di folle russofobia del Parlamento europeo

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Recovery Fund, è lotta di classe... e la continuano a vincere loro! di Pasquale Cicalese Recovery Fund, è lotta di classe... e la continuano a vincere loro!

Recovery Fund, è lotta di classe... e la continuano a vincere loro!

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti