Putin elogia il successo del lancio di prova del missile ipersonico Tsirkon

Putin elogia il successo del lancio di prova del missile ipersonico Tsirkon

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

Il sistema missilistico ipersonico russo Tsirkon è stato testato con successo il 24 dicembre, ha annunciato venerdì il presidente russo Vladimir Putin, secondo quanto riporta l’agenzia Tass.

"La scorsa notte o, per essere più precisi, questa mattina, il sistema ipersonico Tsirkon è stato lanciato a salve. Questo è il nostro ultimo missile in grado di colpire sia bersagli navali che terrestri. I test hanno avuto successo e sono impeccabili. Questo è un grande evento per il paese e un passo considerevole verso il rafforzamento della sicurezza e della capacità di difesa della Russia", ha affermato il leader russo in una riunione congiunta del Consiglio di Stato e del Consiglio per la scienza e l'istruzione.

Il leader russo si è rivolto al ministro dell'Industria e del Commercio Denis Manturov, chiedendogli "di trasmettere i migliori saluti e congratulazioni allo staff che ha lavorato a questo sistema e ringraziare tutti per il risultato ed esprimere le più sincere parole di gratitudine a tutti gli sviluppatori, designer, ingegneri e lavoratori - tutti coloro che hanno partecipato a questo lavoro”.

A sua volta, Manturov ha ringraziato il presidente per questa valutazione, aggiungendo che il missile ipersonico è stato lanciato alle 05:30 ora di Mosca. "Porterò le sue parole a tutti", ha assicurato il ministro al presidente Putin.

I missili ipersonici possono colpire obiettivi a centinaia di chilometri di distanza e raggiungere velocità che possono anche superare i sette Mach. 

 

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Von Der Leyen e le elezioni italiane di Pasquale Cicalese Von Der Leyen e le elezioni italiane

Von Der Leyen e le elezioni italiane

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra