Sala e quel disprezzo verso il sud tipico della peggiore destra

Sala e quel disprezzo verso il sud tipico della peggiore destra

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Paolo Desogus


Quello che trovo sconcertante nel sindaco di Milano Sala  non è solo non la proposta delle gabbie salariali per compensare, nelle sue intenzioni, i diversi livelli di reddito tra nord e sud. È sconcertante la concezione che questo politico da quattro soldi ha dell’Italia e del Mezzogiorno, concepiti solo alla luce della volontà del mercato, assunto a ragione mondo.

Sul piano nazionale non gli passa minimamente per la testa che le difficoltà di vivere in una grande città del nord possano essere superate con i servizi, con l’edilizia pubblica e con un programma di acquisto degli immobili da dare in affitto a prezzo calmierato (come accade ad esempio a Parigi). Che poi bisogna vivere nel sud per sapere quanto in realtà il costo sella vita aumenti quando non si hanno le infrastrutture, i trasporti e i servizi come nel nord.

Sul Mezzogiorno Sala nutre invece lo stesso disprezzo volgare e razzista di un leghista qualsiasi, per certi versi in modo persino peggiore di quello salviniano perché condito da una parvenza di modernità e civiltà. 

Per lui come ormai per gran parte del Pd - vedi l’astro nascente di carta Bonaccini - il sud è perso, non ha speranza, la sua condizione di arretratezza è un dato di natura: meglio tagliare i ponti, ognun per sé, a meno che non ci sia da depredare il Mezzogiorno con speculazioni edilizie o con il turismo sanitario (altro frutto avvelenato della riforma del titolo V). 

Prendiamone atto, il Pd di Sala, Bonaccini, Zingaretti è ormai la nuova destra che ha scelto di scendere sullo stesso terreno della competizione politica della Lega, cercando solo di rendersi più presentabile con qualche buona parola sui migranti, sull’ambiente e sulle questioni di genere. Naturalmente poi le politiche migratorie sono identiche a quelle passate di Salvini, anche se con meno clamore, sull’ambiente si concentra tutta la responsabilità sui comportamenti individuali e sulle questioni di genere si scatenano battaglie all’ultimo sangue sugli asterischi.

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Sinistra o destra? Guerra di classe di Pasquale Cicalese Sinistra o destra? Guerra di classe

Sinistra o destra? Guerra di classe

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti di Andrea Puccio Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti