Sara Reginella - Come i media hanno occultato per 8 anni i massacri in Donbass e la nazificazione dell'Ucraina

Sara Reginella - Come i media hanno occultato per 8 anni i massacri in Donbass e la nazificazione dell'Ucraina

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

 

 

 

 

Sara Reginella, psicologa e autrice di "Donbass: la guerra fantasma nel cuore dell'Europa" ripercorre insieme a noi le vicende del Donbass e le ragioni dietro l'operazione bellica che si è prodotta in queste ore in Ucraina.  "Contro la nazificazione dell'Ucraina e contro Stefan Bandera che la popolazione del Donbass si è ribellata. Ed è giusto. Se torna il fascismo noi dobbiamo essere anti-fascisti sempre", ha sottolineato Reginella. 

"Le bandiere di Pravy Sektor - quella dei collaborazionisti ucraini nazisti - sventolava insieme alle bandiere europee nel dopo Maidan del 2014 e gli stessi battaglioni Azov, Aidar, Donbass... erano di matrice nazista e sono stati integrati nell'esercito. La popolazione del Donbass non si è opposta all'Ucraina, è una bugia dire questo, è stata una ribellione alla nazificazione che dal 2014 si è imposta in Ucraina", ha proseguito. 

"Come nascono le guerre? Fare la divisione tra buoni e cattivi è pericoloso. Vi invito ad uscire da questa logica e comprendere gli eventi che hanno portato a 8 anni di morti in quelle regioni". E ancora: "La popolazione del Donbass soffre da 8 anni. La Russia è intervenuta in difesa di quel territorio contro l'espansionismo Nato che con le sue basi Nato ha accerchiato i confini russi", ha proseguito.

Sui media occidentali e la manipolazione di questi anni sulla vicenda Reginella dichiarano: "O occultano le notizie o le mistificano manipolandole. Nella guerra del Donbass abbiamo visto entrambe. Perché ho deciso di raccontarlo questo conflitto? Perché quando nel 2014 è scoppiato è stato totalmente censurato. Ne sono venuta a conoscenza per caso da un contatto social e nessuno ne parlava. Sono andata lì per capire: ci dicono che viviamo in una democrazia e ci occultano una guerra. L'ho visto il fronte nel 2015 e nel 2016: tutte case distrutte, persone che coltivano l'orto fuori dalle case distrutte perché non volevano abbandonare la propria terra. Perché il dolore di questa popolazione non è interessata?"


Vi consigliamo la visione integrale dell'intervista per rompere il muro di gomma delle menzogne che in queste ore occupano i media mainstream italiani:

 

 

 

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Torna a salire la tensione tra Grecia e Turchia di Antonio Di Siena Torna a salire la tensione tra Grecia e Turchia

Torna a salire la tensione tra Grecia e Turchia

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti