Siria, militare russo ucciso da un ordigno a Homs

Siria, militare russo ucciso da un ordigno a Homs

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Un militare russo è rimasto ucciso dopo che il suo veicolo blindato è stato colpito da un ordigno esplosivo nella provincia siriana di Homs, ha riferito il ministero della Difesa russo.

"La polizia militare russa stava perlustrando il percorso di un convoglio umanitario nella provincia siriana di Homs quando c'è stata un'esplosione di una bomba a bordo strada" , precisa  il ministero in una nota. 

Almeno un soldato russo è morto nell'incidente, ha aggiunto dal ministero. Il soldato era all'interno del veicolo quando è stato colpito dall'esplosione. Ha ricevuto "gravi ferite" e in seguito nonostante un tempestivo intervento medico è morto.

L'incidente è avvenuto appena un giorno dopo che sette soldati siriani sono stati uccisi in un simile attentato dinamitardo lungo la strada nella provincia meridionale di Deraa, in Siria. In precedenza, l'esercito siriano era entrato nell'ultima roccaforte dei gruppi armati nel sud della Siria: la città di Deraa-al-Bayad. Alcuni miliziani locali si sono rifiutati di deporre le armi e hanno rotto un accordo con Damasco che avrebbe permesso loro di lasciare l'area.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Covid 19: la situazione in Russia di Marinella Mondaini Covid 19: la situazione in Russia

Covid 19: la situazione in Russia

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Camilla e la città di Omelas di Antonio Di Siena Camilla e la città di Omelas

Camilla e la città di Omelas

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

I migranti in Libia: “Riportateci a casa” di Michelangelo Severgnini I migranti in Libia: “Riportateci a casa”

I migranti in Libia: “Riportateci a casa”

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti