Siria e dintorni/Tensioni nel sud della Siria. Cinque ex comandanti del FSA assass...

Tensioni nel sud della Siria. Cinque ex comandanti del FSA assassinati

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


Cinque ex leader dell'Esercito siriano libero (FSA) sono stati uccisi giovedì scorso dopo essere stati presi di mira nella campagna settentrionale del Governatorato di Daraa.
 
Secondo il portale Al Masdar News, i cinque ex comandanti dell'Esercito siriano libero, che si è riconciliato con Damasco tramite la mediazione russa, giovedì stavano viaggiando attraverso la campagna settentrionale di Daraa, quando i loro veicoli sono stati presi di mira lungo la strada per Muthabin.
 
Uno dei leader più importanti che è stato ucciso è stato Adham al-Karad, soprannominato "Abu Qusai", era il comandante della "Brigata Ingegneria e Missili" dell'Esercito Siriano Libero.
 
Secondo quanto riferito, l'attacco è stato effettuato da un gruppo sconosciuto, che ha aperto il fuoco sui veicoli che trasportavano gli ex comandanti dell'Esercito Siriano Libero; in seguito hanno distrutto il veicolo prima di fuggire dalla zona.
 
Gli altri comandanti uccisi nell'attacco sono Ahmed Faisal al-Mahamid, Ratib Ahmad al-Akrad, Mohammad Al-Daghem e Adnan Mahmoud al-Musalama.
 
Questo ultimo attacco arriva in un momento di maggiore tensione nel sud della Siria, poiché una recente operazione militare dell'Esercito arabo siriano (SAA) nella città di Kanaker, governatorato di Damasco, ha agitato alcune delle cellule dormienti dei miliziani in questa regione del paese arabo.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa