/ Tillerson, Segretario di Stato USA: 'Nessun ruolo per Assad nel f...

Tillerson, Segretario di Stato USA: 'Nessun ruolo per Assad nel futuro della Siria'

 

Qualsiasi sia l'inquilino della Casa Bianca, le politiche imperialiste degli USA sono sempre le stesse. Le parole di Tillerson sono una prova lampante.


Il presidente Bashar al-Assad e la sua famiglia non hanno alcun ruolo nella futura Siria, ha dichiarato il Segretario di Stato USA Rex Tillerson. Lo riporta l'agenzia britannica Reuters
 
Tillerson ha affermato che l'amministrazione di Trump ha sostenuto i colloqui di pace di Ginevra come l'unico modo per porre fine alla guerra che dura da più di sei anni e ad andare a una transizione politica e alle elezioni.
 
Inoltre, ha parlato dopo aver tenuto i colloqui con l'inviato speciale dell'ONU per la Siria Staffan de Mistura, il quale ha annunciato che i negoziati di pace stallati tra il governo siriano e l'opposizione sarebbero ripresi a Ginevra il prossimo 28 novembre.
 
"Gli Stati Uniti vogliono una Siria integra e unificata senza alcun ruolo per Bashar al-Assad nel governo", ha dichiarato Tillerson ai giornalisti della città svizzera alla fine di un viaggio di una settimana che lo ha portato in Arabia Saudita, Qatar, Pakistan e India.

 
"È il nostro punto di vista e ho già detto molte volte che non crediamo che esista un futuro per il regime di Assad e per la famiglia Assad. Il regno della famiglia Assad sta per finire. L'unica questione è come conseguirlo." 
 
Quando l'amministrazione di Trump entrò in carica, ritenne che "non fosse un presupposto che Assad andasse via" prima che il processo di transizione sarebbe cominciato, ha aggiunto.
 
Secondo Tillerson, l'unica ragione per cui le forze di Assad sono riuscite ad uscire dalla bufera nella guerra contro l'ISIS e altri gruppi è "il sostegno aereo che hanno ricevuto dalla Russia".
 
Fonte: Reuters
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa