/ UNA SOTTILE LINEA (NON) ROSSA

UNA SOTTILE LINEA (NON) ROSSA

 


di Diego Angelo Bertozzi

Hong Kong, Groenlandia, guerra commerciale e Xinjiang sembrano non bastare come focolai di tensione per mettere in difficoltà Pechino e la Cina popolare. Sotto traccia è passata una nuova iniziativa che ha lo scopo di coordinare tutte le principali vittime del totalitarismo rosso con gli occhi a mandorla: a fine luglio, a Dharamshala in India, dall'incontro tra il segretario generale del Partito democratico di Taiwan Luo Wen-jia e il Dalai Lama è uscito il progetto di "Via della seta della democrazia".

Richiamandosi apertamente all'anticomunismo, ha come scopo quello di creare un "arco della democrazia" in grado di unire i popoli di Taiwan, Hong Kong, Xinjiang e Mongolia interna.

Superfluo dire che più che un arco della democrazia sembra più un arco dell'instabilità che avrà presto sponsor lungo le rive del Potomac.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa