Zakharova: «Processo per crimini di guerra? Ottima idea: iniziamo con la Jugoslavia e l'Iraq»

Zakharova: «Processo per crimini di guerra? Ottima idea: iniziamo con la Jugoslavia e l'Iraq»

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Media e politici occidentali ripetono all’unisono che la Russia si è macchiata di crimini di guerra a Bucha. 

Il presidente degli Stati Uniti, il guerrafondaio democratico Joe Biden, chiede un processo per crimini di guerra. Da Mosca gli risponde la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova che afferma: «Ottima idea: iniziamo con il bombardamento della Jugoslavia e l'occupazione dell'Iraq. Potreste anche scovare i principali registi delle produzioni a Srenebrica. E, naturalmente, il commercio di organi in Kosovo sotto le spoglie di funzionari statunitensi. Non appena finito, potrete iniziare subito con il bombardamento nucleare del Giappone. 

La funzionaria del governo russo conclude il suo messaggio rivolto a Biden con la frase: «Run, Forest, run». 

Di seguito una ricostruzione dei fatti:

La città di Bucha, con una popolazione di circa 37.000 abitanti, si trova a pochi chilometri a nord-ovest di Kiev. Gli scontri tra le truppe russe e ucraine sono iniziati nelle vicinanze della città il 25 febbraio. Sono continuati in marzo e hanno portato alla presa del controllo di Bucha da parte delle forze armate russe.

Il 30 marzo, le unità russe si sono ritirate dalla città.

Il 1° aprile, il sindaco di Bucha, Anatoli Fedoruk, ha confermato in un video ampiamente riportato dalla stampa ucraina che le forze armate ucraine avevano ripreso il controllo della città. Nel messaggio video, non ha fatto alcun riferimento alle uccisioni di civili.

La notte di sabato scorso sono state diffuse diverse immagini di corpi stesi nelle strade di Bucha, alcuni cadaveri appaiono con le mani legate. Il consigliere dell'ufficio del presidente ucraino, Mikhail Podoliak, ha detto che i civili erano "disarmati", "non rappresentavano una minaccia" e "sono stati uccisi dai soldati russi". Lo stesso giorno, Fedoruk ha detto che 280 vittime erano già state sepolte nella città.

Nel frattempo, lo stesso giorno, l'ultranazionalista ucraino soprannominato "Botsman" ha postato il 2 aprile sul suo canale Telegram una registrazione dove uno dei militari ucraini chiede agli altri se è possibile sparare a "ragazzi senza bende blu". Le bende bianche, comunemente usate dai soldati russi e dai civili nei territori controllati dalla Russia, possono essere viste su diversi cadaveri a Bucha.

Da parte sua, il ministero della Difesa russo ha respinto le immagini come una "provocazione" e le ha denunciate come una "messa in scena" creata "per i media occidentali".

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha preso una posizione simile, accusando le autorità ucraine di "messa in scena" e di una “false flag”.

Secondo il ministero degli Esteri russo, la Russia domenica ha chiesto una riunione del Consiglio di sicurezza dell'ONU in relazione agli eventi di Bucha. Tuttavia, il Regno Unito ha rifiutato di accettare la proposta, come ha evidenziato la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra