/ L'austerità in Europa ha innescato "una lotta di classe". Noam Ch...

L'austerità in Europa ha innescato "una lotta di classe". Noam Chomsky

 

"Come programma economico, in condizioni di recessione l'austerità non ha senso e aggrava solo la situazione"


Le misure di austerità imposte alla Grecia e in altri paesi sono andate al di là della politica economica, hanno acquisito la dimensione di una lotta di classe, ha detto il filosofo e politologo Noam Chomsky.
 
Intervistato dal canale di notizie indipendente Democracy Now , Chomsky ha segnalato la "reazione estremamente selvaggia" dalla Germania alle proposte del partito Syriza, che è salito al potere promettendo di porre fine all'austerità in Grecia e ristrutturare il debito pubblico. 
 
"Quello che sta accadendo con l'austerità è una vera e propria guerra di classe. Come programma economico, in condizioni di recessione l'austerità non ha senso e aggrava solo la situazione", ha detto Chomsky.
 
il debito greco, in rapporto al PIL è effettivamente aumentato nel periodo di applicazione di questa politica finalizzata a ridurre il debito.
 
"Nel caso della Spagna, si trattava di un debito privato, non pubblico. Sono state le azioni delle banche, e anche le banche tedesche sono state coinvolte, perché se una banca concede un prestito rischioso, un'altra banca offre un prestito rischioso"
 
"Ma una delle cose importanti che sta accadendo è che la politica socialdemocratica, il cosiddetto stato sociale si sta erodendo. E qui inizia la lotta di classe", ha detto Chomsky.

Questa erosione dello stato sociale sta portando ad una reazione in Grecia, Spagna, Irlanda e Francia, ha spiegato, dicendo che è una situazione pericolosa che potrebbe portare ad un aumento dell' estrema destra. 
 
"Un'alternativa a Syriza potrebbe essere Alba Dorata, un partito neonazista ", ha detto l'analista.      
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa