Il TPP danneggerà i consumatori e favorirà le multinazionali. Joseph Stiglitz

Il TPP danneggerà i consumatori e favorirà le multinazionali. Joseph Stiglitz

Ieri è stato annunciato il raggiungimento di un accordo commerciale fra 12 nazioni che affacciano sull’Oceano Pacifico

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


In un'intervista concesso a The Vancouver Sun l'economista americano Joseph Stiglitz, premio Nobel per l'economia, avverte che il Trans Pacific partnership, TPP, potrebbe avere conseguenze negative per i cittadini dei paesi firmatari, mentre favorirà le multinazionali.
 
Il TPP, spiega Stiglitz, è un patto in cui tutte le parti "cercano di gestire il commercio a loro favore". Secondo lui, questo è un accordo che "si smarca dalle norme in materia di ambiente, sicurezza, economia, salute", e i consumatori sono i perdenti in questa situazione.
 
Inoltre, Stiglitz ha fatto riferimento alle questioni relative ai problemi di salute e rischi per i consumatori che potrebbero essere associati con il TPP . "In America abbiamo avuto un accordo per bilanciare i farmaci generici e quelli delle grandi case farmaceutiche. Abbiamo ottenuto che le case farmaceutiche introducessero nuovi farmaci e che i generici conservassero un prezzo basso. Mentre i nostri prezzi dei farmaci sono ancora i più alti del mondo, se non fosse stato per i farmaci generici, sarebbero saliti alle stelle".
 
"Il TPP ribalta questo equilibrio, rendendo più difficile l'accesso ai farmaci generici. I poveri non saranno in grado di permetterseli, le assicurazione saliranno ... quindi l'accordo sta andando ad incidere su tutti i gruppi della società, e nessuno di loro si trova al tavolo dei negoziati ", ha detto.
 
Ma il premio Nobel si è detto "ottimista" perché pensa che il TPP alla fine non sarà approvato "a causa della pressione dell'opinione pubblica in almeno un paese."Ho la sensazione che sia i repubblicani che i democratici ci sarà opposizione all'accordo".

Ieri, Stati Uniti, Giappone, Australia, Nuova Zelanda, Brunei, Canada, Cile, Malesia, Messico, Perù, Singapore e Vietnam hanno concordato i termini del TPP, un accordo commerciale regionale che interesserà il 40% dell'economia mondiale. La Cina non è stata coinvolta nelle trattative  

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti