Afghanistan, i Talebani condannano l'attentato all'aeroporto di Kabul

Afghanistan, i Talebani condannano l'attentato all'aeroporto di Kabul

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

«Prendere di mira civili innocenti è un atto di terrorismo che tutto il mondo dovrebbe condannare», ha affermato un funzionario talebano alla TV turca Habertürk condannando gli attentati avvenuti all’esterno dell’aeroporto internazionale di Kabul Hamid Karzai, in Afghanistan, che hanno cagionato la morte di almeno 20 persone e provocato il ferimento di oltre 50, secondo i primi bilanci. 

"L'Afghanistan non vedrà più attacchi terroristici dopo la partenza delle forze straniere", ha aggiunto il funzionario. 

Gli attentati sono stati condannati anche dal portavoce dei talebani, Zahullah Mujahid, attraverso Twitter: «L'Emirato Islamico condanna fermamente gli attentati contro i civili all'aeroporto di Kabul, avvenuti in una zona dove la sicurezza è nelle mani delle forze statunitensi». 

Il portavoce ha poi aggiunto che i Talebani "stanno prestando molta attenzione alla sicurezza e alla protezione della loro gente" e che i nemici saranno fermati. 

Adam Khan, un afghano in attesa fuori dall'aeroporto, ha detto che l'esplosione è avvenuta tra una folla di persone in attesa per accedere nello scalo di Kabul. Khan, che ha affermato che al momento dell’esplosione si trovava a circa 30 metri. L’uomo ha visto morti, feriti e corpi mutilati. 

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha condannato "l'attacco terroristico che ha ucciso e ferito numerosi civili" vicino all'aeroporto di Kabul, capitale dell'Afghanistan, secondo quanto riferito da un portavoce delle Nazioni Unite.

"Questo incidente sottolinea la volatilità della situazione sul campo in Afghanistan, ma rafforza anche la nostra determinazione mentre continuiamo a fornire assistenza urgente in tutto il paese a sostegno del popolo afghano", ha dichiarato ai giornalisti il ??portavoce delle Nazioni Unite Stephane Dujarric.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

L'opposizione al capitale che non c'è di Paolo Desogus L'opposizione al capitale che non c'è

L'opposizione al capitale che non c'è

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer di Francesco Santoianni Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

In Cina i salari crescono più del Pil di Pasquale Cicalese In Cina i salari crescono più del Pil

In Cina i salari crescono più del Pil

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Paolo Mieli e la dittatura antifascista di Antonio Di Siena Paolo Mieli e la dittatura antifascista

Paolo Mieli e la dittatura antifascista

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti