Attacco alla Siria. Bolivia: "Gli USA sono diventati l'accusatore, il giudice e il boia"

Attacco alla Siria. Bolivia: "Gli USA sono diventati l'accusatore, il giudice e il boia"

Queste dichiarazioni sono state fatte da Sacha Llorenti rappresentante permanente della Bolivia nel Consiglio di Sicurezza dell'ONU durante la sessione straordinaria convocata da questo paese dopo l'attacco degli Stati Uniti alla Siria.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


L'attacco degli USA alla Siria è una violazione "scandalosa" della Carta delle Nazioni Unite, ha dichiarato Sacha Llorenti, rappresentante permanente della Bolivia al Consiglio di sicurezza, durante la sessione straordinaria che il paese sudamericano ha chiesto oggi sulle notizie dei bombardamenti degli Stati Uniti.


 
Inoltre, Llorenti ha anche sostenuto che si dovrebbe rispettare la Carta delle Nazioni Unite.
 
Il diplomatico ha ricordato che negli ultimi 50 anni l'umanità ha originariamente costruito diversi strumenti di diritto internazionale al fine di evitare "molte gravi violazioni del diritto internazionale", ma ora degli Stati Uniti "sono diventati l'accusatore, il giudice e il boia", ha detto. "Dove è l'indagine su questo caso?" Ha chiesto Llorenti.
 
Secondo Llorenti, agli Stati Uniti non interessa il diritto internazionale e le ignora le Nazioni Unite "quando gli fa comodo."
 
Il funzionario ha ricordato che "in questa stanza" si è discusso sull'Iraq e le armi di distruzione di massa, e ha ribadito che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite è "l'ultima speranza per assicurare il diritto internazionale".
 
Il rappresentante boliviana ha ribadito che il suo Paese condanna fermamente l'uso di armi chimiche in quanto è fatto "ingiustificabile e criminale" e ha sottolineato che i responsabili dovrebbero essere perseguiti per questo.
 

 
 
 

Potrebbe anche interessarti

"Grazie Joe" di Giorgio Cremaschi "Grazie Joe"

"Grazie Joe"

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano" di Francesco Santoianni Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa di Alberto Fazolo Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO di Gilberto Trombetta DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti