Belgio: il 60% delle armi prodotte in Vallonia sono acquistate dall'Arabia Saudita

Belgio: il 60% delle armi prodotte in Vallonia sono acquistate dall'Arabia Saudita

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Secondo un rapporto della commissione sulle armi del parlamento della Vallonia, nel 2015 Ryad è stato il più grande importatore di armi prodotte nella regione belga. La Vallonia non aveva mai esportato così tante armi al regno wahabita.

575,8 milioni di euro: questa è la somma che rappresenta per i valloni la vendita di armi all'Arabia Saudita nel 2015, secondo un rapporto della sottocommissione "armi" del parlamento vallone sulle licenze di esportazione. Questa cifra record è notevole, in considerazione del fatturato totale della Regione vallona sulla vendita di armi, pari a 955 milioni di euro nel 2015. In altre parole, Ryad  si è accaparrata il 60% delle armi vendute dalla Vallonia.

Si tratta di un incremento di circa il 40% delle esportazioni del settore alla monarchia wahhabita rispetto all'anno precedente. 396,9 milioni di euro nel 2014

Nel dettaglio, si parla soprattutto della vendite di armi da fuoco (396 milioni di euro), ma anche cannoni e mortai (7,6 milioni), munizioni (105 milioni), razzi (5, 18 milioni) e, per il resto carri armati, veicoli corazzati e pezzi di ricambio vari (58 milioni).

Anche altri paesi del Golfo hanno comprato armi dalla Vallonia lo scorso anno: gli Emirati Arabi Uniti per un totale di 19,3 milioni di euro e l'Oman per 15,76 milioni di euro.

  

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti