Censura RT in Germania. Il messaggio di Roger Waters ai media occidentali

Censura RT in Germania. Il messaggio di Roger Waters ai media occidentali

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato blocco deciso da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura. Iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

 

Roger Waters, attivista e co-fondatore della rock band britannica Pink Floyd, ha affermato che la decisione del regolatore tedesco di  vietare  la trasmissione in Europa di RT DE, il canale in lingua tedesca dell'emittente russa RT, mira a "mantenere il monopolio della comunicazione mediatica" .

"Perché stanno cercando di farlo? Perché vogliono creare e mantenere un monopolio sui media, rappresentando solo il discorso approvato in Occidente, che la classe dirigente della società occidentale, dei paesi occidentali, ci sta dando", ha spiegato oggi Waters in un'intervista a RT. 

Secondo la leggenda del rock, RT " presenta una visione alternativa a quella data da tutte le televisioni americane". Waters ha anche aggiunto che "è impossibile" guardare la televisione negli Stati Uniti, poiché lì ci sono solo "sciocchezze", indipendentemente dal canale. 

Ieri il regolatore dei media tedesco Medienanstalt Berlin-Brandenburg (MABB) ha vietato a RT DE di trasmettere in Europa sulla base del fatto che non ha la licenza necessaria nonostante le rimostranze della rete sul fatto di aver ottenuto tutti i documenti richiesti.

Da parte sua, il ministero degli Esteri russo ha annunciato che la decisione dell'autorità di regolamentazione tedesca non lascia a Mosca altra alternativa che intraprendere un'azione reattiva. Dall'istituto hanno precisato che la risposta riguarderà i media tedeschi accreditati nel Paese e gli intermediari Internet che hanno eliminato gli account del canale dalle loro piattaforme "arbitrariamente e senza fondamento".

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan... di Francesco Santoianni Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Il marcio del finto sindacato viene alla luce di Savino Balzano Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico di Pasquale Cicalese Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito di Gilberto Trombetta Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito

Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli di Michelangelo Severgnini A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti