/ Delcy Rodriguez: «In Venezuela non ci sarà spazio per la violenza...

Delcy Rodriguez: «In Venezuela non ci sarà spazio per la violenza di genere»

 

«La violenza di genere deve avere una risposta dallo Stato e in Venezuela non ci sarà spazio per la violenza di genere» ha dichiarato la presidente dell'Assemblea Nazionale Costituente



da AVN
 

La nuova Costituzione del Venezuela, in fase di elaborazione in seno all’Assemblea Nazionale Costituente (ANC) con proposte raccolte in assemblee comunitarie, avrà un capitolo dedicato alla tutela dei diritti delle donne, incluso il diritto a una vita libera senza violenza. 

 

«La violenza di genere deve avere una risposta dallo Stato e in Venezuela non ci sarà spazio per la violenza di genere», ha dichiarato la presidente dell’organismo plenipotenziario, Delcy Rodriguez, che ha ricevuto presso il Palazzo Federale Legislativo le donne venezuelane che hanno marciato nella capitale contro il terrorismo speculativo. 

 

La presidente ha spiegato che nel paese sono già state adottate misure per proteggere le donne. Una di queste è l’attivazione del piano di ristrutturazione della Procura della Repubblica, a dispetto dell’indolenza alesata dalla vecchia amministrazione, sotto la gestione di Luisa Ortega Díaz quando la «la violenza di genere ha avuto una sola risposta: l’impunità». 

 

«In questo momento alla Procura c’è un nuovo procuratore designato dall’Assemblea Nazionale Costituente per la pace e la tranquillità, ma anche per la pace e la tranquillità delle nostre donne.

Non ci sarà impunità per la violenza di genere. Lo Stato venezuelano agirà, risponderà e punirà».

 

In questo senso, Rodriguez ha ricordato che proprio con la Rivoluzione Bolivariana «le donne hanno avuto lo spazio che le spetta per storia, per le lotte condotte, lo spazio che spetta a noi donne in quanto tali».

 

La ministro per le donne e l'uguaglianza di genere, Blanca Eekhout Gómez, ha sottolineato che è fu il comandante della Rivoluzione Bolivariana, Hugo Chavez, il primo presidente della storia venezuelana a dichiararsi femminista e in suo onore Il 25 ottobre di ogni anno si celebrerà la Giornata del Socialismo Femminista, «in modo che noi donne possiamo affermare di avere lo spazio e il ruolo che ci spettano».

 

In occasione di questa prima celebrazione, le donne che hanno marciato nella capitale hanno proposto la creazione dell’Istituto Autonomo di Difesa Nazionale dei Diritti delle Donne, che oltre alla consulenza fornirà assistenza legale. 

 

(Traduzione de l’AntiDiplomatico)

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa