Ex Presidente spagnolo Zapatero: "E' incomprensibile e ingiustificabile quello che l'UE sta facendo con il Venezuela"

Ex Presidente spagnolo Zapatero: "E' incomprensibile e ingiustificabile quello che l'UE sta facendo con il Venezuela"

"Perché l'Ue dialoga con l'Iran e si è posta così contro il Venezuela? Non è spiegabile."

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


L'ex Presidente spagnolo José Luis Rodríguez Zapatero, ha definito come "incomprensibile" il comportamento dell'Unione Europea nei confronti della Repubblica bolivariana del Venezuela.



In Venezuela come osservatore delle elezioni di domenica 20 maggio e da tre anni uno dei mediatori della pace e dialogo nel paese, Zapatero, rispondendo ad una domanda della giornalista di Brasil de Fato, ha dichiarato: "Perché l'Ue dialoga con l'Iran e si è posta così contro il Venezuela? Non è spiegabile. E' un grande mistero. Dopo tre anni che mi sono impegnato per il dialogo in Venezuela posso dire che non esiste spiegazione." E ancora: "E' irresponsabile e sono convinto che il tempo darà ragione a chi ha lavorato per la pace e il dialogo, contro il fanatismo e l'odio. Questa è la politica."



"L'Unione Europea deve tornare a essere sè stessa, deve tornare alla sua natura, vale a dire una potenza regionale che mette al primo punto il dialogo e la pace. Deve condannare quello che è accaduto a Gerusalemme, quello che sta accadendo contro il popolo palestinese e deve essere mediatore di pace in Medio Oriente. Almeno questo è quello che vogliamo che diventi". 

"Siamo arrivati all'assurdo che sia più facile oggi il dialogo con Cuba dopo tutto quello che abbiamo ascoltato per decenni contro Cuba all'interno dell'Ue", ha concluso Zapatero.

 

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti