/ Gli israeliani bruciano i terreni agricoli nel Golan siriano

Gli israeliani bruciano i terreni agricoli nel Golan siriano

 

Le autorità israeliane hanno incendiato terreni agricoli nella provincia di Al-Quneitra, vicino al Golan siriano occupato, causando gravi danni.


Come riportato dall'agenzia di stampa ufficiale siriana Sana, i soldati israeliani hanno provocato nelle prime ore di ieri un enorme incendio in terreni agricole e pastorali, che si trovano ad ovest del villaggio di al-Saida Hanut, a sud di Al-Quneitra.
 
Il direttore del Dipartimento Agricoltura di Al-Quneitra, Shaman al-Juma, ha affermato che l'incendio ha danneggiato circa sette ettari di grano e due ettari di pascoli.
 
La natura "ostile" del regime di Israele si rivela attraverso atti come questo incendio nel Golan occupato, violando le risoluzioni e convenzioni internazionali, ha denunciato Hussein Ishaq, il vice capo dell'ufficio esecutivo la provincia siriana di Al-Quneitra.
 
Da parte sua, il colonnello Firas Samara, capo del dipartimento delle emergenze nella suddetta provincia, ha dichiarato che i vigili del fuoco e il personale del Direttorio dell'Agricoltura di Al-Quneitra, alla fine sono riusciti a domare l'incendio.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa