Il maggiore evasore nella storia della Grecia è..... un'azienda tedesca

Il maggiore evasore nella storia della Grecia è..... un'azienda tedesca

“Insieme con tutti i pagamenti arretrati l'azienda dovrebbe pagare oltre un miliardo di euro”

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Un tribunale di Atene ha finalmente accolto le richieste del governo greco rispetto ad un contenzioso decennale di tasse non pagate da parte del gigante delle costruzioni tedesco, Hochtief. Secondo la corte, il governo ha tutto il diritto di reclamare la cifra di 600 milioni di euro dalla compagnia che ha guidato, dal 2001, i lavori per la costruzione dell'aeroporto “Eleftherios Venizelos”. Lo riporta KT.


L'azienda tedesca vanta quindi oltre 20 anni di evasione. “Insieme con tutti i pagamenti arretrati, come i fondi di sicurezza sociale, l'azienda dovrebbe pagare oltre un miliardo di euro”, scrive il sito Neurope.eu. “Deve essere notato che sotto il programma di austerità della Troika gli impiegati greci hanno perso circa 400 milioni di euro per tagli ai loro salari”.
 
Secondo i media del paese, Hochtief entra di diritto nella storia della Grecia come il più grande evasore di sempre. La decisione della Corte deve essere resa operativa immediatamente e eseguita dagli uffici delle imposte preposti.  L'azienda tedesca ha già fatto appello molte volte e cercato un accordo speciale o un compromesso, sempre negato dalla Corte legale di Stato.
 
Il governo greco ha instaurato una lunga battaglia giudiziaria contro Hochtief per l'IVA non pagata. Ma, nonostante la decisione, il Ministero delle finanze non ha ancora proceduto a nessuna confisca e misura cautelare come avrebbe fatto con qualunque altra azienda greca con debiti regressi. Dal 2001 ad oggi molto è cambiato nel paese e l'esecutivo non è più nelle mani del governo greco, ma di creditori internazionali che favoriscono la grande evasione e il massacro sociale della popolazione. 

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

8 miliardi dalla Meloni a Tripoli per finanziare migrazione e terrorismo di Michelangelo Severgnini 8 miliardi dalla Meloni a Tripoli per finanziare migrazione e terrorismo

8 miliardi dalla Meloni a Tripoli per finanziare migrazione e terrorismo

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente