Le cicale e la formica/Il reddito di cittadinanza continua a sostenere l'economia italia...

Il reddito di cittadinanza continua a sostenere l'economia italiana

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.



di Pasquale Cicalese

Dopo una lunga pausa estiva, l'Istat ha ripreso oggi l'informazione economica comunicando i dati delle vendite al dettaglio di luglio scorso. Ci eravamo lasciati a giugno con una crescita mese su mese dell'1.9%. A luglio, mese su mese c'è un calo fisiologico dello 0.5%, ma è il dato tendenziale che fa scalpore, quello anno su anno. Infatti era previsto in calo dell'1.3%, ma il dato reale registra una forte crescita, il 2.6% in più. I beni alimentari registrano una crescita del 3.2%, quelli non alimentari del 2.6% Gli italiani hanno speso maggiormente per informatica e scarpe, +6.1%, mentre la grande distribuzione ha fatto +3,2% e i piccoli negozi +0.9%. 

Il reddito di cittadinanza, unito al decreto dignità, che ha portato meno flessibilità del lavoro, è il segno più tangibile dell'efficacia della politica di domanda e non dell'offerta. Dati del genere sui consumi non si verificavano da anni. E' uno strumento da difendere perché più universale ed efficace del Rei e sostiene le economie territoriali, maggiormente del sud. 

Bene hanno fatto i grillini a difenderlo presso gli ambigui piddini, che da decenni fanno politiche di elemosina. Il reddito di cittadinaza è la più forte protezione alla flessibilità del lavoro e alla mancanza di lavoro, presente in tutti i paesi europei. E porta benefici all'economia italiana. Dunque, dopo il forte dato di giugno, anche luglio si conferma con interessanti performance. Insomma, uno strumento da difendere.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa