Il regime d'Israele lancia missili contro Damasco: dov'è la comunità internazionale?

Il regime d'Israele lancia missili contro Damasco: dov'è la comunità internazionale?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Le forze militari israeliane hanno attaccato un deposito di armi "strategico" della prima divisione dell'esercito siriano, che si trova nella provincia di Damasco venerdì con missili. Lo riporta il sito di notizie Al-Masdar News.







Secondo una fonte del sito, alcuni proiettili sono stati intercettati dai missili terra-aria lanciati dalla Siria, mentre altri hanno raggiunto i loro obiettivi, provocando "grandi esplosioni" tra le città di Kesweh e Sahnaya.



In precedenza, Al-Masdar News aveva ricevuto notizie che il personale militare siriano presso la base aerea di Mezzeh a Damasco avrebbe attaccato un obiettivo israeliano con un missile, forse un aereo militare israeliano che volava basso vicino al confine siriano e il Libano.


Altre fonti dei media sostengono che Israele ha lanciato diversi missili su obiettivi in territorio siriano situati intorno alla base iraniana nell'area di Kesweh. i24 News riferisce che un aereo israeliano avrebbe lanciato missili su "una base militare iraniana vicino a Damasco". Da parte sua, Haaretz informa, riferendosi ai media siriani, che l'obiettivo dell'attacco israeliano era una base dell'Iran.



Da parte sua, la televisione di stato siriana ha confermato un attacco missilistico israeliano a una posizione militare vicino a Damasco. L'incidente, descritto come un "flagrante assalto", ha causato perdite materiali nel sito, situato in un campo vicino alla capitale siriana, secondo il quotidiano.


Nel frattempo, un video sta già circolando sulle reti in cui si intravede il lancio del missile intercettore da parte dell'esercito siriano. Si attende la dura condanna della comunità internazionale per l'ennesimo atto di grave violazione del diritto internazionale da parte del regime di Tel Aviv.
 

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il sindacato quando scenderà in piazza per i lavoratori? di Savino Balzano Il sindacato quando scenderà in piazza per i lavoratori?

Il sindacato quando scenderà in piazza per i lavoratori?

Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni di Thomas Fazi Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni

Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta di Antonio Di Siena Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

La violenza di Schrodinger di Gilberto Trombetta La violenza di Schrodinger

La violenza di Schrodinger

La rabbia sociale non è fascismo di Michelangelo Severgnini La rabbia sociale non è fascismo

La rabbia sociale non è fascismo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti