Insulti omofobi a Scalfarotto da Dirigente del PD

Insulti omofobi a Scalfarotto da Dirigente del PD

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Lasciamo perdere per un po’ il sacro pallone e torniamo a parlare di cose serie. Perché ieri è successa una cosa davvero esilarante.
 
Una dirigente laziale del PD (con tanto di profilo facebook in cui tiene alla larga “fascisti omofobi razzisti”) ha dato del fr*cio di merda a Scalfarotto, reo secondo lei (è una donna è bene ricordarlo) di aver affossato il DDL Zan.
 
 
Che in soldoni significa violare il DDL Zan per difendere il DDL Zan. Una roba da cadere dalla sedia dalle risate e che dimostra, ancora una volta e qualora ce ne fosse davvero bisogno, la vera natura di questi autoproclamati “democratici”.
 
Perché per questa gente le cose funzionano più o meno così.
 
Il rispetto per l’altro, per il “diverso”, per la minoranza, è un principio sacrosanto da elevare a crociata fino a un parossismo tale da giustificare la soppressione del diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero. Ma solo finché il discriminato in questione la pensa esattamente come te. Se invece dissente, non accetta acriticamente, si oppone, allora diventa un nemico da poter insultare pubblicamente a piacimento e nei modi peggiori.
 
Morale: ai piddini dei “diritti” non frega un accidente (come del resto d’altronde). Interessa solo appuntarsi spillette sulla giacca, funzionali a ottenere o preservare il potere. Se gli rompi il giocattolo si dimostrano per quello che sono: dei buffoni. E anche piuttosto volgari.

Antonio Di Siena

Antonio Di Siena

Avvocato, blogger e autore di "Memorandum. Una moderna tragedia greca" (Gruppo L.A.D.)

Ma perché oggi, con i vaccini, la situazione è peggiore di un anno fa? di Francesco Santoianni Ma perché oggi, con i vaccini, la situazione è peggiore di un anno fa?

Ma perché oggi, con i vaccini, la situazione è peggiore di un anno fa?

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti