La posizione finanziaria netta estera della Francia: quello che non hanno capito quei fessi a Palazzo Chigi...

La posizione finanziaria netta estera della Francia: quello che non hanno capito quei fessi a Palazzo Chigi...

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Pasquale Cicalese


Ho parlato della Lega Anseatica. Ora parlo di Macron e Le Pen.

La Francia che, grazie al Pd ( molti di essi hanno la Legion d' onore), si e' mangiata mezza Italia in accordo con la Merkel ( avete presente Stellantis?). La Francia, Sarkozy, che assieme alla Merkel, facevano i ridolini a Berlusconi al vertice di Nizza. La Francia, con Obama e Napolitano, responsabili della morte di Gheddafi. La Francia, che ha perso quasi tutta l' Africa del Sahel. Ebbene, sapete a quanto ammonta la sua posizione finanziaria netta estera?

Noi, al momento, ce l'abbiamo positiva per 65 miliardi di euro ( abbiamo cioe' piu' crediti che debiti con l' estero).Ebbene, la Francia ce l'ha negativa per la bellezza di 890 miliardi di euro, e' indebitatissima. A Londra, N.Y. Tokyo, Shanghai, Singapore, Hong kong e altre piazze lo sanno. Non lo sanno solo i fessi che stanno a Palazzo Chigi e al Ministero dell' economia, oltre che a Via Nazionale ( Banca d' Italia).

Ora, domando: perche' all'Ecofin da decenni i nostri Premier, i nostri ministri dell' economia, i nostri ministri dell' industria non lo dicono, battendo i pugni? Perche' non parlano degli aiuti di Stato a multinazionali e soprattutto banche zombie tedesche ( sto parlando della Germania)? E poi mi parlate di " sovranismo", di " natalita'"? Nel mentre nel nostro Paese il 15% della popolazione, grazie al Piano Werner del 1972, e' in poverta' assoluta?

Pasquale Cicalese

Pasquale Cicalese

 

Economista. Ha aperto un canale telegram: pianocontromercato
 
 

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza di Leonardo Sinigaglia Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Genocidio, il tabù della parola di Giuseppe Giannini Genocidio, il tabù della parola

Genocidio, il tabù della parola

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo di Paolo Arigotti La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

Meno salari più spese militari di Michele Blanco Meno salari più spese militari

Meno salari più spese militari

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti