La tragedia dell'estrema povertà in Grecia

La tragedia dell'estrema povertà in Grecia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Gli standard di vita in Grecia sono crollati mentre la disoccupazione, la povertà, la disuguaglianza e dure misure di austerità continuano a lacerare il tessuto sociale del paese mediterraneo.



Mentre la crisi finanziaria globale ha colpito duramente anche altri paesi della zona euro, nessuno è stato costretto a prendere il maggior numero di prestiti come la Grecia, le cui offerte di"salvataggio"  da parte dell'Unione europea e del Fondo monetario internazionale sono arrivate a condizione che misure di austerità e deregolamentazione fossero introdotte dal governo - consentendo al paese di evitare il fallimento, ma trasformando la crisi greca in una recessione e, infine, una depressione maggiore.

 Anche se la Grecia non è il paese europeo peggiore per livelli di povertà - Romania e Bulgaria sono peggio - la nazione mediterranea non è molto indietro come peggiore terza, secondo i dati diffusi da Eurostat.

In tutti i paesi dell'Unione Europea, i livelli di povertà sono in calo dal 2008, in calo dall' 8,5 per cento all'8,1 per cento nel 2015, ma la situazione della Grecia sta peggiorando invece di migliorare.

Dati Eurostat hanno dimostrato che il 22,2 per cento della popolazione è stato "materialmente severamente privato" nel 2015. Oltre il 75 per cento delle famiglie ha subito una significativa riduzione di reddito l'anno scorso, ha rilevato un sondaggio condotto dalla Confederazione GSEVEE. Un terzo ha avuto almeno un membro disoccupato e il 40 per cento ha dichiarato di avere dovuto tagliare la spesa alimentare.

  La disoccupazione è passata da un picco del 28 per cento al 23 per cento, ma il tasso rimane il più elevato dell'UE.

I dati indicherebbero che i tre salvataggi da parte dell'UE dal 2010 non sono riusciti ad avere impatto.

Ora, Ue e Fmi chiedono che il governo di coalizione di Syriza effettui un ulteriore pagamento da 7 miliardi di euro a luglio o rischia il default. Il debito greco ammmonta alla sconcertante cifra di 330 miliardi di euro - 
 

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani di Giorgio Cremaschi Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani

Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Ti do un bonus... se non ti ammali! di Savino Balzano Ti do un bonus... se non ti ammali!

Ti do un bonus... se non ti ammali!

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel di Roberto Cursi Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel

Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti