L'agenzia internazionale per l'Energia atomica (AIEA) riconosce la Palestina come Stato

L'agenzia internazionale per l'Energia atomica (AIEA) riconosce la Palestina come Stato

L'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) riconosce lo stato della Palestina, una misura che ha notevolmente irritato il regime israeliano.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Seguendo l'esempio di molti paesi e organizzazioni internazionali, l'AIEA ha concesso alla Palestina lo status di osservatore martedì scorso.


 
L'inclusione della Palestina nell'AIEA è stata formalizzata con l'ambasciatore dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) di questa entità, Salah Abdul Shafi, che ha firmato un accordo scritto dal direttore generale dell'AIEA, Yukiya Amano, che di fatto riconosce anche la Palestina come stato indipendente.
 

 
Secondo l'accordo, gli ispettori dell'Agenzia avranno accesso ai territori palestinesi per rivedere la sicurezza dei materiali nucleari utilizzati nelle università e negli ospedali per scopi medici e di ricerca.
 
Dopo aver appreso la notizia, il regime israeliano, attraverso il suo ministero degli Esteri si è scagliato contro l'AIEA per il suo riconoscimento della Palestina come stato indipendente e ha considerato il provvedimento adottato dall'ente "una violazione delle convenzioni internazionali".
 

Potrebbe anche interessarti

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan... di Francesco Santoianni Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Il marcio del finto sindacato viene alla luce di Savino Balzano Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico di Pasquale Cicalese Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo di Gilberto Trombetta Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo

Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli di Michelangelo Severgnini A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli