Lula è tornato, Bolsonaro trema

Lula è tornato, Bolsonaro trema

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

di Danilo Della Valle

 

Lula è tornato!

Il giudice della Corte Suprema Fachin annulla tutte le condanne inflitte all’ex Presidente del Brasile perché il pool di magistrati di Curitiba non aveva la competenza sull’inchiesta del 2018. Il caso all’epoca aveva creato diversi sospetti tanto più per il fatto che l’allora giudice Moro si scambiasse continuamente messaggi sulla piattaforma telegram con i pm accusatori e che, dopo la sentenza, lo stesso Moro fosse divenuto Ministro del governo Bolsonaro.
Da oggi, l’ex operaio, l’ex sindacalista, l’ex Presidente Lula riacquista i diritti politici e torna candidabile, magari proprio alle presidenziali del Brasile che si terranno nel 2022…
Sono sicuro che dalle parti di Bolsonaro già staranno sudando!
"Non avrei mai pensato che mettere un piatto di cibo sul tavolo di un povero, avrebbe generato tanto odio in quella élite che butta tonnellate di alimenti nell'immondizia tutti i giorni."
Lula de novo com a FORÇA do POVO! (Lula di nuovo con la Forza del Popolo!)

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Marmolada: strage del sistema di Giorgio Cremaschi Marmolada: strage del sistema

Marmolada: strage del sistema

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai