/ Ma per quale motivo il M5S dovrebbe andare subito al voto?

Ma per quale motivo il M5S dovrebbe andare subito al voto?

 


di Giuseppe Masala


Chiedo con rispetto a tutti gli amici leghisti. Ma secondo voi per quale motivo il M5S dovrebbe andare subito al voto? E' il primo partito con il 34% dei suffragi alle ultime elezioni, viviamo in una Repubblica parlamentare e costituzionale e dunque con regole prestabilite che prevedono che si voti ogni cinque anni. Non solo, dal punto di vista etico non hanno alcun elemento che li ponga dalla parte sbagliata: a staccare la spina è stato Matteo Salvini e per giunta i due (ex) partiti di governo nelle ultime elezioni non si sono presentati assieme e dunque non vi è nessun obbligo di andare a votare "perchè si è rotta una maggioranza voluta dal popolo": la maggioranza giallo-verde è nata da un'alchimia parlamentare esattamente come potrebbe nascere la prossima.
 

Ecco, per quale ragione al mondo il M5S dovrebbe accettare supinamente di immolarsi per consentire alla vecchia Casa della Libertà di risorgere dalle sue ceneri è prendersi tutto? Forse che se tra altri dodici mesi - appena il resto d'Italia capirà che Matteo Salvini gli sta chiedendo il voto per ammazzare l'Italia così come vuole l'ex cameriere impomatato che prende per il culo i veneti da venti anni - i sondaggi daranno il consenso della Lega al 10%, Salvini sloggerà da Palazzo Chigi per consentire nuove elezioni? Siamo forse una repubblica fondata sui sondaggi? I veri padroni del paese sono i sondaggiari?


Poi se si va ad elezioni, quale sarebbe l'altra pretesa? Che il M5S faccia una campagna come quella delle europee per non irritare troppo l'alleato dimostratosi infame? Oppure si potrà sparare come qualcuno manco si immagina? No, perchè se non fosse chiaro, Salvini verrà letteralmente trinciato.

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa