Mosca: pronti per negoziati diretti tra Israele e Palestina in Russia

Mosca: pronti per negoziati diretti tra Israele e Palestina in Russia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

C'è chi vende, come gli USA, armi a Israele mentre ha già massacrato 200 civili palestinesi, tra cui 59 bambini, e chi cerca di facilitare un negoziato. Infatti, la Russia, pur mantenendo, per sue ragioni e modus operandi in diplomazia, una posizione che si potrebbe definire cerchiobottista, cerca, comunque, che la situazioni non degeneri ulteriormente evitando altre vittime innocenti.

Inutile negare che la Russia ha ottimi rapporti con Israele ma, a differenza degli Stati Uniti, nel coltivarli, non fomenta tensioni fra i paesi della regione.

Intanto, il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha dichiarato, proprio oggi, che Mosca è pronta a facilitare l'organizzazione di negoziati diretti tra Israele e Palestina in territorio russo.

Lavrov ha sottolineato che i membri della comunità internazionale hanno già espresso tutti i punti di vista e inviato "tutti i segnali", aggiungendo che ora la risoluzione del conflitto dipende dalla capacità delle parti di raggiungere un accordo e "dalla loro buona volontà".

"Faremo di tutto per aiutarli a raggiungere accordi per calmare l'attuale fase del conflitto, molto pericolosa e calda, e in modo che i negoziati diretti inizino il prima possibile", ha ribadito.

Proprio per come abbiamo illustrato prima il quadro diplomatico della Russia, Lavrov, ha anche condannato gli attacchi contro obiettivi civili in Palestina e Israele. "Condanniamo gli attacchi che vengono effettuati dalla Striscia di Gaza contro i quartieri residenziali e, naturalmente, gli attacchi contro obiettivi civili in territorio palestinese sono del tutto inaccettabili".

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni? di Paolo Desogus Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni?

Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni?

Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice di Giorgio Cremaschi Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice

Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice

Mascherine all'aperto. Nel Cts c'è chi sfida ancora l'ovvietà di Francesco Santoianni Mascherine all'aperto. Nel Cts c'è chi sfida ancora l'ovvietà

Mascherine all'aperto. Nel Cts c'è chi sfida ancora l'ovvietà

Per chi si era illuso per il vertice di Ginevra di Marinella Mondaini Per chi si era illuso per il vertice di Ginevra

Per chi si era illuso per il vertice di Ginevra

L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie... di Giuseppe Masala L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie...

L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie...

Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition  di  Leo Essen Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition 

Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition 

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti