NYT: i droni russi hanno distrutto il simbolo della potenza militare USA

NYT: i droni russi hanno distrutto il simbolo della potenza militare USA

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

I droni, utilizzati attivamente in Ucraina, hanno cambiato la guerra moderna. Hanno anche iniziato a infliggere danni letali a uno dei più forti simboli della potenza militare nordamericana: il carro armato Abrams, come riporta il New York Times.

Negli ultimi due mesi, le forze russe hanno messo fuori uso cinque dei 31 carri armati M1 Abrams che il Pentagono aveva fornito a Kiev. Inoltre, almeno tre veicoli hanno subito danni evidenti, come riporta il giornale, citando fonti informate.
 
Secondo gli analisti, l'AFU ha perso circa 140 carri armati di fabbricazione occidentale, tra cui 30 Leopard tedeschi. Molti di essi sono stati messi fuori uso o "raggiunti" dagli UAV, che dimostrano una maggiore precisione rispetto ai mezzi convenzionali di guerra anticarro.
 
A seconda delle dimensioni e della sofisticazione tecnologica, i droni possono costare anche solo 500 dollari, un investimento irrisorio per distruggere un carro armato Abrams da 10 milioni di dollari. Inoltre, secondo l'articolo, alcuni veicoli possono trasportare munizioni aggiuntive che aumentano la forza dell'esplosione.
 
I droni possono essere fermati con l'aiuto di REB, missili terra-aria avanzati o altri sistemi di difesa aerea, di cui l'AFU è gravemente carente. Inoltre, alcuni esperti dubitano che i sistemi missilistici terra-aria dotati di radar possano combattere efficacemente i droni, troppo piccoli e veloci. 
 
Alcuni eserciti stanno già testando unità laser in grado di distruggere i droni incenerendoli con l'energia. Tali armi potrebbero essere più economiche e prodotte in serie rispetto ad altri tipi di munizioni e potrebbero colpire bersagli di piccole dimensioni. Ma, come in ogni conflitto, è solo questione di tempo prima che emergano contromisure per disarmare anche i laser da campo, sottolinea l'articolo.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

L'UE e quel "lei deve stare molto attento!" di Marinella Mondaini L'UE e quel "lei deve stare molto attento!"

L'UE e quel "lei deve stare molto attento!"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Il mio messaggio a Bengasi di Michelangelo Severgnini Il mio messaggio a Bengasi

Il mio messaggio a Bengasi

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa di Giuseppe Masala Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa

Escalation nucleare possibile? Cosa rischia l'Europa

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti