/ "Ogni volta che ci troviamo di fronte un grande evento in Siria g...

"Ogni volta che ci troviamo di fronte un grande evento in Siria gli Usa inondano i media con storie contraffatte"

 

Mosca commenta le nuove accuse di Washington sulle armi chimiche in Siria. "L'unico scopo di tutto questo è rendere ancora più tesa la situazione e cercare pretesti per accusare Mosca di 'coprire' i casi di uso di armi chimiche", ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov.


Mosca considera le ultime asserzioni degli Stati Uniti  sull'attacco chimico in Siria "inaccettabili". Lo ha dichiarato il vice ministro degli affari esteri della Russia, Sergey Ryabkov.
 
"Ogni volta che ci troviamo di fronte un grande evento internazionale, come adesso, quando si portano a termine i preparativi per il Congresso del dialogo nazionale in Siria, gli americani inondano i media con storie ingiustificate, contraffatte e non confermate. Presumibilmente sono la produzione di nuovo casi di armi chimiche [in Siria] ", ha spiegato il vice ministro degli esteri della Russia Sergey Ryabkov.
 


Così il diplomatico ha commentato le dichiarazioni di alti rappresentanti degli Stati Uniti rilasciate sui nuovi casi di presunto utilizzo di armi chimiche in Siria, in particolare l'uso di cloro nel Ghouta orientale, zona rurale di Damasco. "Tutto questo è fatto con l'unico obiettivo di rendere la situazione ancora più tesa e in cerca di pretesti per accusare Mosca di "coprire"i casi di uso di armi chimiche", ha aggiunto Riabkov.

Secondo il viceministro, queste affermazioni, così come il rifiuto degli Stati Uniti di collaborare con la Russia per creare un meccanismo di indagine sugli attacchi chimici in Siria, fanno parte della politica di "deterrenza" di Washington nei confronti di Mosca. "Esortiamo gli Stati Uniti ad abbandonare i tentativi di imporre la propria volontà a noi e ai membri della comunità internazionale, senza nemmeno aver studiato attentamente le proposte e le idee che presentiamo", ha ribadito.
 
Inoltre, il viceministro ha indicato che la Russia è pronta a tal fine, ma gli Stati Uniti che continuano con "una linea di ostruzionismo e comportamento assolutamente distruttivo" presso le Nazioni Unite e altre agenzie specializzate come l'OPCW, ma "resisterà alle azioni di Washington".
Fonte: RT
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa