/ Russia: Gli Stati Uniti privano 55.000 siriani degli aiuti umanit...

Russia: Gli Stati Uniti privano 55.000 siriani degli aiuti umanitari

 

La Russia denuncia che gli Stati Uniti hanno bloccato una zona di 55 chilometri attorno a una delle sue basi in Siria e ha quindi privato 55.000 siriani di aiuti umanitari.


"Dopo aver chiuso la zona di 55 chilometri intorno alla base di Al-Tanf, gli Stati Uniti hanno lasciato isolati più di 50.000 persone, privandole di aiuti umanitari", ha dichiarato, ieri, il direttore del Centro russo per la riconciliazione in Siria, Sergei Kuralenko.
 
Durante una conferenza stampa, Kuralenko ha dichiarato che il blocco degli Stati Uniti impedisce ai residenti del campo profughi di Rukban, che si trova in questa zona, di ricevere un'alimentazione adeguata e aiuto medico qualificato.
 
Allo stesso tempo, ha criticato gli Stati Uniti per impedire che i convogli di aiuti umanitari inviati dal governo siriano, dalla Giordania, dall'ONU e da altri organismi internazionali di raggiungere i siriani intrappolati in quella zona.
 
"Nonostante le consultazioni svoltesi in precedenza, gli Stati Uniti non hanno fornito alle organizzazioni internazionali l'accesso ai residenti del campo profughi Rukban per ricevere aiuti umanitari", ha spiegato.
 

 
Inoltre, il funzionario russo ha descritto come senza precedenti la prolungata ostruzione dell'assistenza umanitaria "alle persone bisognose".
 
In precedenza, Mosca aveva accusato Washington di provocare una catastrofe umanitaria in Siria e ha denunciato i costanti errori dell'Aviazione statunitense nel territorio del paese arabo, che sono considerati "crimini contro l'umanità", secondo Damasco.
 
Russia e Siria, oltre a denunciare come illegale la presenza militare statunitense in territorio siriano, avvertono che gli Stati Uniti cercano di ostacolare la lotta contro il terrorismo svolta dalle forze dell'esercito siriano, sostenuto dall'aviazione russa.
 
 
Fonte: TASS
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa