Russia: l'esercito siriano è riuscito ad abbattere 10 dei 12 missili israeliani

Russia: l'esercito siriano è riuscito ad abbattere 10 dei 12 missili israeliani

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

La Russia ha confermato che l'esercito siriano è stato in grado di abbattere 10 dei 12 missili israeliani lanciati in una recente aggressione contro il paese arabo.

Il vice capo del Centro russo per la riconciliazione in Siria, il contrammiraglio Vadim Kulit, ha riferito, ieri, che sei caccia tattici F-16 dell'aeronautica del regime israeliano hanno lanciato un attacco dallo spazio del Libano con 12 missili guidati contro strutture situate nella provincia di Homs, situata nel sud-est della Siria.

"I sistemi di difesa aerea delle forze armate siriane Buk-M2E e Panstir-S, di produzione russa, hanno distrutto 10 missili " , ha affermato l'alto ufficiale militare russo, durante una conferenza stampa.

In precedenza, l' agenzia di stampa statale siriana  SANA aveva dichiarato che l'offensiva aveva causato la morte di due civili, un civile e sei soldati gravemente feriti, e causato danni materiali.

Il 17 novembre scorso, due missili lanciati dai territori occupati dal regime israeliano hanno colpito un'area a sud di Damasco, .

Dallo scoppio della guerra in Siria nel 2011, quando il Paese arabo era dominato da gruppi terroristici, l'esercito del regime israeliano ha effettuato molteplici bombardamenti sul territorio siriano che, secondo Damasco, costituiscono una palese violazione delle risoluzioni internazionali. In effetti, la Siria denuncia che questo regime cerca di sostenere i gruppi terroristici per destabilizzare la regione dell'Asia occidentale.

Per questo motivo, il governo del Paese levantino ha avvertito più volte che non resterà a guardare di fronte alle ripetute violazioni militari da parte di Israele e che  risponderà in modo appropriato ea tempo debito . 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti