Teheran: "Gli USA devono rispondere dell'attacco israeliano"

Teheran: "Gli USA devono rispondere dell'attacco israeliano"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il ministro degli Esteri iraniano Hosein Amir Abdolahian ha dichiarato, questa mattina, che gli Stati Uniti devono essere ritenuti responsabili dell'attacco aereo di Israele contro l'area dell'ambasciata iraniana in Siria.

In un post sul suo account X, il capo della diplomazia iraniana ha annunciato che un dipendente dell'ambasciata svizzera in Iran che rappresenta gli interessi degli Stati Uniti nel Paese è stato convocato presso il Ministero degli Esteri iraniano. Gli sono stati spiegati "la portata dell'attacco terroristico e i crimini del regime israeliano" e sono state evidenziate le responsabilità del governo statunitense.

"È stato inviato un messaggio importante al governo statunitense in quanto sostenitore del regime sionista. Gli Stati Uniti devono essere ritenuti responsabili", ha avvertito il ministro.

"Attacco terroristico atroce e abominevole"

Ieri sera, gli aerei di Israele hanno attaccato con i missili un quartiere di Damasco, dove si trova l'ambasciata iraniana. Diversi edifici vicini sono stati gravemente danneggiati, mentre la sede del consolato iraniano è stata distrutta.

Il generale Mohammad Reza Zahedi, comandante di un'unità del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche (IRGC), e il suo vice, il generale Haji Rahimi, sono stati uccisi nell'attacco aereo, ha confermato il servizio di comunicazione pubblica dell'IRGC. Anche altri cinque militari iraniani sono rimasti uccisi nel bombardamento.

La missione permanente dell'Iran presso le Nazioni Unite ha sottolineato che Teheran si riserva il diritto di dare "una risposta decisiva". La missione ha descritto l'attentato come un "attacco terroristico odioso e abominevole". Il bombardamento israeliano rappresenta "una flagrante violazione della Carta delle Nazioni Unite, del diritto internazionale e del principio fondamentale dell'inviolabilità delle sedi diplomatiche e consolari", oltre a rappresentare "una minaccia significativa alla pace e alla sicurezza regionale".

Nel contesto dell'attacco israeliano, la Russia ha richiesto una riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che si terrà nel corso di questa giornata, ha comunicato il vice rappresentante permanente della Russia presso le Nazioni Unite, Dmitri Polianski.

-------------

L'AntiDiplomatico e LAD edizioni sono impegnati a sostenere l'associazione "Gazzella", in prima linea nel sostegno della popolazione di Gaza. 

Con l'acquisto di "Il Racconto di Suaad" (Edizioni Q - LAD edizioni) dal nostro portale, finanzierete le attività di "Gazzella".

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino" di Clara Statello Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino"

Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino"

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?  di Leonardo Sinigaglia Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?

Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite di Pasquale Cicalese L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite

L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite

Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE di Giuseppe Masala Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE

Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti