Tokayev ha denunciato la partecipazione di militanti dell'Afghanistan e del Medio Oriente alla rivolta in Kazakistan

Tokayev ha denunciato la partecipazione di militanti dell'Afghanistan e del Medio Oriente alla rivolta in Kazakistan

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Confermata la presenza di militanti stranieri tra i rivoltosi in Kazakistan. Il presidente kazako Tokayev ha dato conferma a quanto era già più di un sospetto, in occasione del colloquio bilaterale con il presidente del Consiglio europeo Charles Michel. L'incontro online si è svolto su iniziativa della parte europea, secondo il sito ufficiale del Presidente della Repubblica del Kazakistan.

Tokayev ha affermato che sul territorio del Kazakistan erano presenti militanti dei paesi dell'Asia centrale e del Medio Oriente. In particolare, ha fatto riferimento all'Afghanistan, citando i luoghi di provenienza dei militanti stranieri inviati ad animare la rivolta. 

“Non ho dubbi che sia stato un attacco terroristico. Un atto di aggressione ben organizzato e ben preparato contro il Kazakistan con la partecipazione di combattenti stranieri, principalmente dai paesi dell'Asia centrale, compreso l'Afghanistan. C'erano anche combattenti provenienti dal Medio Oriente", ha denunciato Tokayev.

Il presidente del Kazakistan ha affermato che l'obiettivo di coloro che stanno dietro l'organizzazione dei disordini era prendere il potere nel Paese.

“L'idea era quella di formare una zona di caos controllato sul nostro territorio con la successiva presa del potere. Pertanto, in Kazakistan è stata lanciata un'operazione antiterrorismo”. 

Adesso la situazione sembra andare verso una stabilizzazione, grazie anche all’immediato sostegno fornito dai paesi alleati del CSTO che hanno inviato un contingente congiunto impegnato in attività di peacekeeping. 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci di Francesco Erspamer  Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci

Usa-Italia: 3 imposizioni coloniali che forse non conosci

Ucraina, Draghi come Badoglio di Giorgio Cremaschi Ucraina, Draghi come Badoglio

Ucraina, Draghi come Badoglio

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa di Alberto Fazolo Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi di Damiano Mazzotti Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi