Venezuela: le connessioni tra Ramos Allup e i violenti

Venezuela: le connessioni tra Ramos Allup e i violenti

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



Due persone implicate negli atti violenti scatenati dall’opposizione venezuelana a Caracas, compaiono in una foto accanto al presidente dell’Assemblea Nazionale, Henry Ramos Allup, dirigente di primo piano della MUD, eterogenea alleanza in opposizione al chavismo. 

 

Il leader dell’opposizione è stato ritratto con Gopal Santiago Ferreira e Cristian Agustín Manrique Habanero tra i protagonisti dell’assalto violento condotto ai danni di alcuni esponenti delle forze dell’ordine, tra cui vi era una donna, come documentato da Telesur. 

 

La manifestazione sfociata nella violenza è stata convocata dai dirigenti dell’opposizione per chiedere al Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) un’accelerata nel processo di convalida delle firme necessarie per convocare un referendum revocatorio contro il presidente Nicolás Maduro. 

 

Uno dei manifestanti, dopo l’arresto causato dalla violenza portata contro gli agenti di polizia e i danneggiamenti al patrimonio pubblico, ha rivelato che i gruppi di violenti hanno ricevuto finanziamenti dalla guardia del corpo di  Henry Ramos Allup. 

 

Una notizia gravissima, che a parti invertite avrebbe scatenato un’ondata d’indignazione ai danni del Governo Bolivariano con i media mainstream a soffiare sul fuoco. Invece, come prevedibile, è scattata la consegna del silenzio. 

 

Lo stesso silenzio assordante che accompagna le manovre truffaldine dell’opposizione nella raccolta delle firme necessarie per indire il referendum revocatorio: secondo il Consiglio Nazionale Elettorale, ben 190 mila firme presentate sarebbero di persone decedute.  

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle di Paolo Desogus Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia di Giorgio Cremaschi La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

Putin ha preso la decisione di Marinella Mondaini Putin ha preso la decisione

Putin ha preso la decisione

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International... di Savino Balzano Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass: si o no? di Alberto Fazolo Green Pass: si o no?

Green Pass: si o no?

Il Ventennio dell'euro di Thomas Fazi Il Ventennio dell'euro

Il Ventennio dell'euro

"Profitti zero": Siamo alla fase finale di Pasquale Cicalese "Profitti zero": Siamo alla fase finale

"Profitti zero": Siamo alla fase finale

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"... di Gilberto Trombetta Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia di Michelangelo Severgnini Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia