Yemen, 377.000 persone vittime dell'invasione dell'Arabia Saudita

Yemen, 377.000 persone vittime dell'invasione dell'Arabia Saudita

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Presentata dai media come una guerra per procura tra Arabia Saudita e Iran, i numeri hanno la testa dura e dicono ben altro su chi sia il responsabile della catastrofe umanitaria dello Yemen.

Secondo un rapporto del Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo ( UNDP ), l'invasione lanciata dall'Arabia Saudita e dai suoi alleati contro il popolo yemenita, iniziata nel 2015, potrebbe causare oltre 377.000 vittime dirette o indirette entro la fine dell'anno in corso.

Secondo il documento, la maggior parte dei morti (circa il 60 per cento) non ha perso la vita a causa dei bombardamenti, ma per conseguenze indirette del conflitto, come la mancanza di acqua potabile, la fame e le malattie nel Paese più povero del mondo arabo, che attualmente soffre della peggiore crisi umanitaria dalla seconda guerra mondiale.

Dati che smentiscono la guerra per procura in quanto gli accessi all'acqua, la mancanza di medicine non sono certo causati dall'Iran.

“ Se il conflitto continua, sarà ancora più distruttivo. Se la guerra in Yemen continua fino al 2030, stimiamo che 1,3 milioni di persone morirebbero di conseguenza e oltre il 70% di queste morti proverrà da cause indirette ", avverte la nota.

Nel rapporto dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), si precisa che  la  maggior parte dei casi di decessi indiretti include "bambini sotto i cinque anni" e se la guerra non finisce, fino all'anno 2030, morirà un bambino yemenita ogni cinque minuti per le conseguenze della crisi.

Guerra in Yemen,  “la peggiore catastrofe umanitaria del mondo”

Lo studio rivela anche che il paese arabo dilaniato dalla guerra soffre "della peggiore e più grande catastrofe umanitaria del mondo", e questa catastrofe continua a peggiorare. " Più dell'80 per cento della popolazione ha bisogno di aiuti umanitari", si sottolinea nel rapporto.

Riyadh e alcuni dei suoi alleati hanno condotto una guerra devastante contro lo Yemen dal 2015 con l'obiettivo di riportare al potere il presidente in fuga Mansur Hadi e schiacciare la resistenza di Ansarollah, un obiettivo che non è riuscito a concretizzare, nonostante il sostegno completo che riceve dall'Occidente.

Alla fine dello scorso settembre, le Nazioni Unite (ONU) hanno lanciato l' allarme sulla “sofferenza infinita” dei bambini yemeniti a  causa del conflitto e della crisi umanitaria che ha afflitto il Paese.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

Gli "utili idioti" del sistema? di Leonardo Sinigaglia Gli "utili idioti" del sistema?

Gli "utili idioti" del sistema?

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

La Hybris umana e il miraggio della Pace di Giuseppe Masala La Hybris umana e il miraggio della Pace

La Hybris umana e il miraggio della Pace

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Tassare i ricchi di Michele Blanco Tassare i ricchi

Tassare i ricchi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti