«Abbiamo un grande leader», al terzo tentativo AMLO vince le presidenziali in Messico

«Abbiamo un grande leader», al terzo tentativo AMLO vince le presidenziali in Messico

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di John Ackerman - RT
 

Gli operatori politici della corruzione hanno utilizzato tutte le stesse pratiche del passato: l'acquisto di voti, la manipolazione degli elettori, l’intimidazione, la violenza nelle strade e contro i politici. Ma sai cosa c’è? In questa occasione, siamo andati in massa a votare.

 

Più del 60% dei messicani ha votato, con lunghe code, e siamo riusciti a inondare e ripulire questi punti di frode e corruzione elettorale. E domenica sera, e nei giorni successivi, abbiamo celebrato che stiamo finalmente iniziando quella tanto desiderata transizione democratica.

 

Ma ora arriva il difficile. Dobbiamo imparare dagli ultimi venti anni di fallimenti nella transizione democratica del primo tentativo, in modo che in questo secondo tentativo non commettiamo gli stessi errori.

 

Con la partecipazione di tutti, e solo con quella partecipazione, saremo in grado di cambiare il Messico.

 

Non possiamo aspettare che un singolo o un partito politico risolva i nostri problemi. Abbiamo un grande leader. Per decenni, il Messico non ha avuto un presidente della Repubblica con onestà, chiarezza e coraggio, leadership e radici popolari come Andrés Manuel López Obrador.

 

Ma non possiamo lasciarlo da solo. Dobbiamo accompagnare questo nuovo governo in modo critico e con la nostra partecipazione. Perché solo con la collaborazione della società saremo in grado di arrivare al fondo e risolvere alla radice i problemi del Messico.

 

Il cambiamento dipende da te e da tutti i messicani.

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti