/ Damasco smentisce la ripresa delle relazioni con Hamas, perché l...

Damasco smentisce la ripresa delle relazioni con Hamas, perché legato ai Fratelli musulmani

 

L'agenzia ufficiale siriana, SANA, ha ribadito che la Siria non ha ristabilito i rapporti con Hamas, nonostante le affermazioni del leader del gruppo palestinese, Ismail Haniyah, all'inizio di questo mese.


"La posizione della Siria su questo tema è di principio", ha dichiarato la fonte di SANA, aggiungendo che "questa posizione, in passato, era basata sul fatto che Hamas era un movimento di resistenza contro" Israele ", ma in seguito è diventato chiaro che è il sangue dei Fratelli Musulmani che domina questo movimento quando ha sostenuto i terroristi in Siria e si è impegnato nello schema che "Israele" voleva ".
 
La fonte di SANA ha affermato che tutte le notizie diffuse non cambieranno mai l'atteggiamento della Siria nei confronti di coloro che sono stati respinti dal popolo siriano dall'inizio della guerra.
 
Haniyah ha raccontato a Sputnik News in un'intervista esclusiva che Hamas aveva accettato il punto di vista della Siria sui gruppi di opposizione.
 
Hamas, alleato con l'Iran, interrompe le relazioni con la Siria nel 2012 dopo che il loro allora leader, Khaled Mesha'al, lasciò bruscamente Damasco per il Qatar.
 
Al suo arrivo in Qatar, Mesha'al ha criticato pesantemente Damasco e ha adottato la narrativa di Doha sul conflitto siriano.
 
Da allora, Siria e Hamas hanno avuto relazioni tese, con Damasco che ha proseguito il suo sostegno per il popolo palestinese a gruppi come il FPLP, PFLP-GC, PIJ, DFLP e Fatah Al-Intifada.
 
Fonte: SANA
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa