/ Grecia. Shock per i malati di cancro: "L'aspettativa di vita" nec...

Grecia. Shock per i malati di cancro: "L'aspettativa di vita" necessaria per la prescrizione di farmaci

 
Shock per i malati di cancro in Grecia che hanno bisogno di farmaci costosi. Come riporta KeepTalkingGreece, i medici sono obbligati a parlare di "speranza di vita" del paziente sulla prescrizione, quando si tratta di farmaci costosi. Il caso di un paziente ha causato indignazione e sconvolto non solo i malati di cancro, ma anche la comunità medica.

E 'stato l'avvocato di un paziente che ha reso pubblico il caso

Quando il paziente è andato  all'Agenzia nazionale per l'assistenza sanitaria (EOPYY) per ricevere il farmaco speciale, gli è stato detto che il medico doveva menzionare anche la sua aspettativa di vita sulla prescrizione elettronica.

Il farmaco ha un costo di 3989 euro, L'uomo di Salonicco è affetto da cancro alla prostata.

L'Associazione Medica di Atene ha denunciato il caso come "inaccettabile" dicendo che era contro la ragione e la morale "il momento in cui il paziente riceve la prescrizione vedere che che ha solo tempo limitato da vivere"

In una circolare emessa il 13 aprile 2016, il presidente della EOPYY aveva specificato i criteri in base ai quali i comitati per i farmaci costosi hanno dovuto approvare una compensazione per questo farmaco specifico per il cancro.
Tra gli altri, tra i documenti medici necessari per l'approvazione del farmaco vi era l'aspettativa di vita dei pazienti.

La circolare è stata emessa specificamente per i pazienti affetti da cancro alla prostata ed è stato ricordare tra l'altro che l'aspettativa di vita dovrebbe essere superiore a un anno.

Il presidente EOPPY detto ANT1 Mercoledì mattina che gli obiettivi circolari per garantire la sicurezza dei pazienti ma anche la valutazione del farmaco.

Gli oncologi hanno detto ai media che l'indicazione della "speranza di vita" è infatti necessaria per la prescrizione per trattamenti   specifici, mentre "l'aspettativa di vita" è anche contenuta nelle istruzioni di alcuni farmaci. La ragione è che questi farmaci sono altamente tossici e quindi non potrebbero avere l'effetto terapeutico desiderato.

Il presidente dell'EOPPY ha detto  che si procederà a "modifiche per evitare malintesi."
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa