/ HRW si sveglia e invita l'ONU a sanzionare il principe saudita bi...

HRW si sveglia e invita l'ONU a sanzionare il principe saudita bin Salman per i crimini contro lo Yemen

 

Una funzionaria dell'organizzazione umanitaria Human Rights Watch ha invitato l'ONU a concentrarsi sull'Arabia Saudita e a sanzionare questo regime per i crimini del figlio del re, Mohamad bin Salman, nello Yemen.


In un articolo pubblicato martedì scorso sul quotidiano statunitense 'The Washington Post', Akshay Kumar, dirigente per l'organizzazione dei diritti umani Human Rights Watch (HRW) ha invitato le Nazioni Unite a punire il principe ereditario saudita, Mohamad bin Salman per crimini di guerra contro gli yemeniti e violazioni dei diritti umani dello stesso regno arabo.
 
Nel rapporto intitolato "È tempo che le Nazioni Unite sanzionino il principe ereditario saudita", Kumar ha sottolineato il ruolo di primo piano di Mohamad, che ha anche la funzione di ministro della difesa nel deterioramento della situazione in Yemen, dai bombardamenti indiscriminati e al blocco su questa nazione.
 
"Il principe Bin Salman non dovrebbe camminare liberamente. Lui e altri alti leader della coalizione (nella guerra contro lo Yemen) dovranno affrontare sanzioni internazionali (.
..) Bin Salman deve assumersi la responsabilità delle violazioni del diritto internazionale" nello Yemen, ha spiegato Kumar.
 
Dopo le sanzioni imposte dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (UNSC) contro diversi funzionari del movimento popolare yemenita Ansarollah (che lotta contro l'Arabia Saudita ei suoi mercenari), l'HRW  ha insistito su come applicare le stesse misure punitive contro i capi militari di Riyadh e dei suoi alleati arabi.
 
"L'ONU ha informazioni necessarie per punire anche per i membri della coalizione, tra cui i leader militari degli Emirati Arabi Uniti (UAE) e dell'Arabia Saudita, ma a causa del potere degli alleati dell'Arabia Saudita (USA, Francia e Regno Unito), il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite non ha agito", ha sottolineato.
 
Secondo Kumar, il deplorevole il silenzio del massimo organo decisionale delle Nazioni Unite "incoraggia la coalizione a continuare il suo percorso distruttivo" nello Yemen.
 
Fonte: The Washington Post
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa