Iran. "Incidente" a Natanz poche ore dopo avvio di quasi 200 centrifughe nucleari

Iran. "Incidente" a Natanz poche ore dopo avvio di quasi 200 centrifughe nucleari

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Un "incidente" elettrico si è verificato oggi all'impianto di arricchimento dell'uranio di Natanz, ha dichiarato Behrouz Kamalvandi, portavoce dell'Organizzazione per l'energia atomica dell'Iran, citato dall'agenzia Tasnim.

Non ci sono feriti o inquinamento ambientale, ha aggiunto, precisando che la causa dell'evento resta ancora oggetto di indagini.

L '"incidente" avviene poche ore dopo che la nazione persiana ha messo in moto nuove centrifughe nello stabilimento. 

Sono state messe in funzione 164 macchine del modello IR-6 e 30 dell'IR-5. 

Inoltre, sono iniziati i test meccanici delle centrifughe IR-9 e sono stati annunciati 133 risultati e progressi nazionali nell'industria atomica.

Il presidente iraniano Hasan Rohaní ha sottolineato che l'arricchimento dell'uranio da parte della Repubblica islamica non implica la creazione di armi nucleari.

Potrebbe anche interessarti

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

Nel paese più vaccinato al mondo i casi Covid si impennano di Francesco Santoianni Nel paese più vaccinato al mondo i casi Covid si impennano

Nel paese più vaccinato al mondo i casi Covid si impennano

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia di Thomas Fazi Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Rai, ma quale "lottizzazione" si chiama democrazia

Il vero "dividendo dell'euro" di Gilberto Trombetta Il vero "dividendo dell'euro"

Il vero "dividendo dell'euro"

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi di Pasquale Cicalese Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Lavoratori manganellati: gli anni '90 finiscono oggi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti