Israele fuori controllo, attacco multiplo alla Siria

Israele fuori controllo, attacco multiplo alla Siria

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

 

Israele ha lanciato una serie di attacchi aerei contro la Siria nelle ultime ore, che ha portato alla morte di diversi membri dell'equipaggio della difesa aerea dell'esercito arabo siriano. In totale, cinque persone sono state uccise, di cui un civile, e sette persone sono rimaste ferite, compreso un bambino.

Gli attacchi aerei hanno avuto luogo contro Masyaf, in Siria, in quattro ondate di attacchi contenuti anche parte delle batterie di difesa aerea siriane.

Secondo l'agenzia di stampa statale siriana SANA, "il nemico israeliano ha lanciato un'aggressione aerea con raffiche di missili da oltre il Mediterraneo, a ovest di Banias, prendendo di mira alcuni punti nella regione centrale", osservando che le difese aeree hanno abbattuto la maggior parte dei missili.

Secondo i rapporti, le difese aeree siriane erano in allerta, costringendo i caccia israeliani a ripetere i loro attacchi in più ondate a causa della deterrenza dei sistemi di difesa aerea siriani.

L'aviazione israeliana è stata in grado di distruggere uno dei veicoli di difesa aerea dopo aver esaurito le munizioni, provocando la morte dell'equipaggio dell'esercito siriano.

Almeno 26 dei 32 missili israeliani sono stati in grado di essere intercettati dalle difese aeree siriane, che includevano i sistemi Pantsir, BUK, S-200 e S-125.

Gli attacchi hanno portato alla morte di un civile e al ferimento di una bambina.

Negli ultimi mesi, Tel Aviv ha espresso alcune preoccupazioni sulla probabilità di continuare i suoi attacchi in territorio siriano a seguito di una lite diplomatica in corso con la Russia causata dalla sua posizione nella guerra in Ucraina.

 

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Marmolada: strage del sistema di Giorgio Cremaschi Marmolada: strage del sistema

Marmolada: strage del sistema

Ecco chi pagherà (veramente) la ricostruzione dell'Ucraina di Marinella Mondaini Ecco chi pagherà (veramente) la ricostruzione dell'Ucraina

Ecco chi pagherà (veramente) la ricostruzione dell'Ucraina

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti