/ La Cina non scherza. Le compagnie militari statunitensi rischian...

La Cina non scherza. Le compagnie militari statunitensi rischiano di affrontare le restrizioni di Pechino sulle 'terre rare'

 

Le ditte produttrici di attrezzature militari negli Stati Uniti probabilmente avranno una limitazione sull'offerta di terre rare cinesi, ha riferito Global Times, oggi, dopo che il pianificatore economico statale cinese ha confermato che gli esperti del settore hanno proposto controlli sulle esportazioni.


La Cina è il primo produttore mondiale di terre rare - un gruppo di 17 minerali preziosi usati un po' ovunque, dall'elettronica di consumo alle attrezzature militari come motori a reazione, satelliti e laser dei sistemi di guida missilistica.
 
Numerosi rapporti dai media statali cinesi, come spiega l'agenzia Reuters, hanno paventato la prospettiva che la Cina possa limitare le sue forniture di minerali per rispondere alla sfida commerciale lanciata dagli Stati Uniti.
 
Il Global Times, ha riferito sul suo account Twitter ufficiale che le società statunitensi di equipaggiamento militare "sono probabilmente soggette a restrizioni", citando addetti ai lavori cinesi.
 
 

 
Nell'articolo del media cinese si legge: "Stiamo studiando prontamente politiche e misure per dare pieno valore al valore speciale delle terre rare, che è la nostra risorsa strategica", ha detto Meng Wei, portavoce della Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma (NDRC), il principale pianificatore economico cinese.

"La Cina ha sostenuto attivamente il sistema multilaterale di libero scambio, ma le relazioni reciprocamente vantaggiose devono essere mantenute da tutte le parti coinvolte e siamo fermamente contrari a certi paesi che ignorano le regole del commercio mondiale e minano i legami commerciali globali", si aggiunge

Inoltre, si precisa che "i collegamenti commerciali globali sono strettamente interconnessi e nessun progresso può essere realizzato senza cooperazione. La Cina promuoverà la sua industria delle terre rare nel principio di apertura, coordinamento e condivisione, per soddisfare le legittime esigenze mondiali di risorse e prodotti delle terre rare." 

Per queste ragioni, "al fine di promuovere lo sviluppo di alta qualità dell'industria delle terre rare in Cina, saranno presw in considerazione metodi efficaci che comprendano restrizioni all'esportazione, rafforzamento della supervisione, creazione di un meccanismo di rintracciamento e revisione e accelerazione delle applicazioni tecnologiche di fascia alta."
 
Fonte: Reuters - Global Times
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa