La fake news del secolo ridicolizzata. "Arma segretata dei russi" contro Skripal per Londra, ma il contenitore della sostanza è stato brevettato negli Usa!

La fake news del secolo ridicolizzata. "Arma segretata dei russi" contro Skripal per Londra, ma il contenitore della sostanza è stato brevettato negli Usa!

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Ennesimo colpo di scena nel “caso Skripal”. Ora viene fuori che, il 1° dicembre 2015, per utilizzare la sostanza identificata come “Novichok” – additata dal governo inglese come “un’arma segreta dei russi” era stato, addirittura, brevettato negli Stati Uniti, dal ricercatore americano T. Rubin, un apposito contenitore.


Lo rivela il rappresentante di Mosca presso l'Opac, Alexander Shulguín, il quale ha mostrato in video un documento, presentato durante la sessione del Consiglio esecutivo dell'OPCW (l’Agenzia per il controllo delle armi chimiche e biologiche), dell’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti che chiede all’analogo Ufficio russo chiarimenti circa la brevettabilità di un particolare dispositivo ideato da T. Rubin destinato ad ospitare gas nervini: "Alcune delle sostanze attive che possono essere opzionalmente dotate in questo proiettile sono i seguenti agenti: tabun, sarin, soman, cyclosarin, VG, VM, VR, VX e agenti tipo Novichok."




Il video del Comitato investigativo della Federazione Russa (postato originariamente su Youtube a questo indirizzo e da noi ripostato sul canale Youtube de L’Antidiplomatico per potere attivare la traduzione automatica dalla lingua russa a quella italiana) mostra, inoltre, le persone che all’aeroporto di Mosca hanno avuto contatti con Yulia Skripal, affermando che in nessuna di esse si sono manifestati segni di avvelenamento.


Shulguín ha, inoltre dichiarato che le notizie apparse sui media secondo le quali l'OPCW avrebbe indicato “l’origine russa del Novichok “ sono completamente false e destituite di fondamento.



 

Francesco Santoianni

 

Il macronismo apre le porte all'estrema destra di Paolo Desogus Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Il macronismo apre le porte all'estrema destra

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti