La Lega araba esorta la Turchia a ritirare le sue truppe dalla Siria

La Lega araba esorta la Turchia a ritirare le sue truppe dalla Siria

Il segretario generale della Lega araba, Ahmed Aboul Gheit, ha esortato la Turchia a interrompere immediatamente le sue operazioni militari nella Siria nord-orientale e ritirare le sue truppe dal paese arabo.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"Condanniamo questa aggressione, chiediamo alla Turchia di fermare completamente e immediatamente tutte le azioni militari, nonché di ritirare le truppe che sono entrate nel territorio siriano", ha dichiarato Gheit intervenendo all'apertura di una riunione di emergenza della Lega araba dedicato all'operazione militare dell'esercito turco in Siria.


 
Inoltre ha aggiunto che l'operazione militare turca nel nord-est della Siria è "un'invasione del territorio di uno stato arabo e un'aggressione alla sua sovranità".
 
Inoltre, il Segretario Generale della Lega Araba ha attribuito ogni responsabilità alla Turchia "per possibili conseguenze umanitarie dell'aggressione".
 
Secondo Gheit, esiste il rischio che "un vero genocidio dei curdi" che vivono in quelle regioni della Siria.
 
Il segretario della Lega araba ha sottolineato che circa 300.000 persone potrebbero diventare rifugiati a seguito di azioni turche.
 
I rappresentanti di Iraq e Libano hanno chiesto il rientro della Siria all'interno della Lega Araba. Damasco fu estromessa nel 2011 nei primi mesi del conflitto.
 

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara di Michelangelo Severgnini I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente