La risposta divenuta virale della sindaca comunista di Santiago del Cile a un giornalista

La risposta divenuta virale della sindaca comunista di Santiago del Cile a un giornalista

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La sindaca della città di Santiago, Irací Hassler, ha preso parte a un programma in onda sulla televisione cilena dove è stata protagonista di uno scambio con un giornalista diventato virale. La prima cittadina comunista ha risposto per le rime al giornalista José Antonio Neme, che l'aveva chiamata con il termine "Mamita”, con l’intento di sminuirla. 

Prima di iniziare l'intervista, Hassler ha spiegato al giornalista perché è irrispettoso chiamare una donna "mami" o "hija”, come aveva fatto il giornalista nei suoi confronti lo scorso ottobre. In quell'occasione, Neme, davanti alla proposta del sindaco di ridisegnare il tracciato di una linea della metropolitana, aveva affermato: "Irací, mamita, cioè davvero, se mi dici che la linea 7 si fermerà a Torres del Paine, nel Campo de Hielo Norte, sono d’accordo”. 

Vista la presenza di Hassler nel programma, il giornalista ha cercato di ironizzare su quanto aveva affermato lo scorso ottobre dicendo “dobbiamo prendere un caffè perché sei arrabbiata con me". Il sindaco non si è fatto sfuggire il commento e ha colto l'occasione per rispondere mettendo in chiaro la sua posizione, anche a nome di tante donne che quotidianamente ricevono tale trattamento, evidenzia il quotidiano Pagina|12. 

“Non è necessario il caffè, ma credo che sia importante José Antonio dirti che il movimento femminista ha lottato duramente contro la violenza di genere, le donne stanno occupando sempre più spazi di potere, spazi di decisione e meritiamo rispetto, io non sono tua figlia, non sono tua madre, sono Irací, puoi chiamarmi con il mio nome o sindaca di Santiago, che è il mio incarico”. 

Il giornalista ha quindi affermato: “In quanto uomo mi scuso”. 

Irací Hassler è un economista ed è entrata in carica come sindaco il 28 giugno. Ha un nome guaraní, cognome di origine svizzera ed è la prima militante comunista a ricoprire questa carica.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti