La Russia completa con successo il test dei missili ipersonici Kinzhal nell'Artico

La Russia completa con successo il test dei missili ipersonici Kinzhal nell'Artico

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato


I test del complesso ipersonico russo Kinzhal nella regione artica sono stati completati. I test dei missili, svolti alle latitudini settentrionali, sono stati positivi, secondo quanto riporta il quotidiano Izvestia citando fonti del dipartimento militare. 

La Russia ha iniziato a testare il complesso ipersonico alle latitudini settentrionali diversi anni fa. La fonte del quotidiano russo ha osservato che, come parte del lavoro, l'aereo da trasporto dei missili Kinzhal - il caccia MiG-31K - ha effettuato lanci di combattimento e pattuglie di addestramento al combattimento.

Il complesso Kinzhal, che si traduce in inglese come "pugnale", è progettato per combattere le navi nemiche. Secondo l'esperto militare Aleksei Leonkov, un missile del sistema può distruggere o disabilitare un cacciatorpediniere, un incrociatore o una portaerei a una distanza fino a 2.000 chilometri dalla costa. Questa particolarità del sistema russo potrebbe interferire con l'attuazione di una strategia che prevede un attacco missilistico da crociera da una distanza di oltre 550 chilometri dalla costa.

In precedenza, il quotidiano Izvestia aveva riferito che la Russia prepara le infrastrutture per i complessi ipersonici Kinzhal negli aeroporti militari.

Secondo i media, un missile Kinzhal è la versione aerea del sistema missilistico tattico Iskander.

Il presidente russo Vladimir Putin ha svelato il sistema missilistico ipersonico Kinzhal nel suo discorso sullo stato della nazione all'Assemblea federale nel marzo 2018. Attualmente, uno squadrone di aerei MiG-31K armati con missili ipersonici è in servizio di combattimento sperimentale nel sud della Russia.

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO di Giorgio Cremaschi 28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'" di Marinella Mondaini Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Buoni a nulla di Alberto Fazolo Buoni a nulla

Buoni a nulla

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda di Giuseppe Masala "Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi di Damiano Mazzotti Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire di Antonio Di Siena Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA di Gilberto Trombetta VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo di Michelangelo Severgnini Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo