/ La Russia denuncia che decine di "rifugiati" venezuelani sono add...

La Russia denuncia che decine di "rifugiati" venezuelani sono addestrati in una base britannica

 

Il ministero degli Esteri russo ha rivelato un piano per addestrare presunti rifugiati venezuelani in una base militare britannica in Guyana.


"Decine di presunti rifugiati venezuelani sono già stati trasferiti in quel luogo, ma la verità è che sono persone che sono venute in quel luogo per ricevere formazione e integrare gruppi di sabotaggio e spionaggio", ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri russo María Zakhárova .
 
Inoltre, ha aggiunto che "gli inglesi stanno completando la costruzione di questa base militare su una delle isole alla foce del fiume Esequibo" presumibilmente con il pretesto di combattere "il contrabbando di armi e droghe".
 
La portavoce ha avvertito che l'obiettivo finale è quello di schierare questi gruppi nel territorio venezuelano per destabilizzare la situazione e perpetrare atti terroristici.
 
Tra Venezuela e Guyana c'è disputa sulla regione di Esequibo dal 1966, anche se le tensioni iniziarono nel 1899, quando il Venezuela fu privato di 160.000 chilometri quadrati, attraverso quello che il governo chiama il "Laudo Arbitral de Paris", quando il Regno Unito conferì alla Guyana quella parte di territorio.
 
 
Fonte: Sputnik
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa