La Turchia ignora le sanzioni USA e rafforza la cooperazione con il Venezuela. Firmati diversi accordi a Caracas

La Turchia ignora le sanzioni USA e rafforza la cooperazione con il Venezuela. Firmati diversi accordi a Caracas

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il Venezuela è tutt’altro che isolato sullo scacchiere internazionale nonostante le manovre USA per isolare Caracas. 

 

Tra gli alleati del Venezuela vi è la Turchia. Paese con cui i rapporti bilaterali si trovano in una fase di crescita e approfondimento. Da questo punto di vista è importante per Caracas stringere alleanze per aggirare il criminale blocco statunitense tutt’ora vigente nonostante la pandemia stia colpendo duro il continente americano. 

 

A tal proposito, il ministro degli Esteri del Venezuela, Jorge Arreaza, ha ricevuto nella capitale Caracas il suo omologo turco, Mevlut Cavusoglu, dove hanno firmato firmato diversi accordi su questioni economiche, sociali, educative e culturali al fine di rafforzare la cooperazione bilaterale.

 

In base agli accordi sottoscritti, la Turchia costruirà due ospedali in Venezuela. Inoltre, si svolgeranno scambi educativi e culturali tra le due nazioni. Tutto questo nell'ambito del 70 ° anniversario delle relazioni tra i due paesi. 

 

Il ministro Cavusoglu sosterrà inoltre un incontro con il presidente Maduro. 

 

Arreaza ha ringraziato a nome del popolo venezuelano per tutto il sostegno della Turchia, in questa fase molto delicata dove il paese sudamericano si trova ad affrontare il Covid-19 mentre è strangolato dal blocco statunitense. 

 

"Fratello Cavusoglu, in un momento in cui le misure coercitive unilaterali degli Stati Uniti si sono intensificate, la posizione della Turchia, il suo rifiuto di queste misure e la sua cooperazione con il Venezuela, è sempre stata importante", ha affermato il ministro degli Esteri venezuelano.

 

Il capo della diplomazia turca ha dichiarato: “Sono felice di essere ancora una volta in Venezuela, siamo riusciti a mantenere la nostra promessa di una visita ministeriale all'anno, in particolare in questo 70 ° anniversario dell'instaurazione delle relazioni diplomatiche”.

 

Il ministro della Salute, Carlos Alvarado, ha messo in evidenza l’alleanza con la Turchia e ha ricordato che nel bel mezzo della pandemia Covid-19, questa nazione ha donato quasi 20 tonnellate di aiuti umanitari, tra questi, 25 ventilatori che sono stati distribuiti nei centri sanitari in Zulia, Caracas, Carabobo e Bolívar.

 

Allo stesso modo, sono state ricevute apparecchiature di biosicurezza, maschere e kit per 40.000 test PCR, ha detto dall'aeroporto internazionale Simón Bolívar, a La Guaira, dove si è svolto l’incontro con il ministro Cavusoglu. 

 

Il ministro della Salute di Caracas ha inoltre evidenziato come la Turchia abbia dato un contributo importante al suo paese provvedendo a varie riparazioni in ospedali venezuelani e cooperando per i trapianti di midollo osseo per bambini.

 

A sua volta, il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha sottolineato che negli ultimi sei mesi, in piena pandemia Covid-19, il commercio tra i due paesi è triplicato.

Potrebbe anche interessarti

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Una manna dal cielo per il millantatore Draghi di Pasquale Cicalese Una manna dal cielo per il millantatore Draghi

Una manna dal cielo per il millantatore Draghi

Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden? di Antonio Di Siena Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden?

Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden?

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti