'Lento e crudele assassinio': la madre di Assange accusa gli Stati Uniti e Regno Unito per il trattamento riservato a suo figlio

'Lento e crudele assassinio': la madre di Assange accusa gli Stati Uniti e Regno Unito per il trattamento riservato a suo figlio

La madre di Julian Assange ha accusato i governi degli Stati Uniti e del Regno Unito di uccidere "lentamente, crudelmente e illegalmente" il fondatore di Wikileaks perché ha rivelato crimini di guerra e corruzione.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"Mio figlio Julian Assange viene lentamente, crudelmente e illegalmente assassinato dai governi degli Stati Uniti e del Regno Unito, per giornalismo pluripremiato che rivela crimini di guerra e corruzione!", ha scritto nel suo post su Twitter.


 
Nel suo post ha anche aggiunto il link del rapporto di un esperto delle Nazioni Unite che ha chiesto di fermare la "persecuzione collettiva" contro Assange.
 

 
Assange è attualmente incarcerato nella prigione di Belmarsh dopo essere stato arrestato presso l'ambasciata ecuadoriana a Londra ad aprile. I suoi visitatori hanno ripetutamente sollevato preoccupazioni sulla sua salute. Fino a mercoledì scorso, il giornalista John Pilger ha affermato che le sue condizioni erano "in peggioramento" e che era stato trattato "peggio di un assassino".
 
Il 48enne si trova di fronte all'estradizione negli Stati Uniti, dove è accusato di possesso e diffusione di informazioni classificate. Se ritenuto colpevole, potrebbe ricevere fino a 175 anni di carcere.
Gli Stati Uniti hanno cercato di mettere le mani su Assange per quasi un decennio dopo che WikiLeaks ha pubblicato il video trapelato "Collateral Murder", che mostra i militari statunitensi che attaccano giornalisti e civili in Iraq nel luglio 2007.
 
 

Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra